Le "canzoni inquietanti", quando sonorità e testi danno i brividi

Le “canzoni inquietanti”, quando sonorità e testi danno i brividi

Mentre si avvicina Halloween, ci lasciamo alle spalle melodie allegre e andiamo a ricercare ballate su omicidi, dissonanti classici dalle sonorità psichedeliche, o testi che bastano da soli a farci venire la pelle d’oca. Oggi trattiamo dunque quelle “canzoni inquietanti”, che ti rimangono dentro, in un modo o nell’altro. 1.  Krzysztof Penderecki, “Threnody to the…