Racconti da Quarantena - La carezza della sera

Racconti da Quarantena – La carezza della sera

Quando entrò in cucina, la puzza di cavolo bollito appestava ancora l’aria. Germano si tappò il naso come sempre, avanzando verso il frigorifero con una lentezza che da giovane gli avrebbe fatto perdere la pazienza; bussò con il bastone sul pavimento, verificandone le condizioni per non inciampare in qualche crepa causata dal tempo: chinare il…