Lo chiamavano Jeeg Robot, ed era un eroe di borgata

Lo chiamavano Jeeg Robot, ed era un eroe di borgata

Enzo Ceccotti è un criminale che vive di piccoli furti, mangia solo budini e guarda continuamente porno. Un giorno, per sfuggire alla polizia, è costretto a lanciarsi nel Tevere, il cui fondo è lastricato di misteriosi barili contenenti una sostanza nucleare. Uno di questi si rompe, Enzo ci cade dentro, riesce a fatica a uscire…