Ricette dolci dell’Austria

Quando uno parla di Austria, parla subito di Sachertorte. La torta di cioccolato e marmellata è uno dei dolci più amati in tutto il mondo, figuriamoci nella sua patria natia. Oggi vedremo due ricette dolci austriache: una ovviamente sarà la torta sacher, mentre la seconda sarà la versione viennese della torta di mele (o Apflelkuchen, come la chiamano loro).

SACHERTORTE – TORTA SACHER

Ingredienti: 250 gr di fioccolato fondente, 175 gr di burro, 260 gr di zucchero, 20 gr di miele, 180 gr di farina 00, 6 uova, 350 gr di confettura di albicocche 1 pizzico di sale. Per la copertura: 300 gr di cioccolato fondente, 250 ml di panna fresca liquida e 50 gr di miele.

Ovviamente, per prima cosa dobbiamo preparare la base. Iniziamo facendo sciogliere il cioccolato fondente nel microonde (se non lo avete, potete fare a bagnomaria). Lasciate raffreddare un po’, ma non solidificare. La temperatura adatta è di 30 gradi circa, abbastanza da essere malleabile, ma non troppo da far sciogliere il burro. Dividiamo i tuorli dagli albumi e poniamo nella ciotola di una planetaria il burro (un po’ ammorbidito a temperatura ambiente), 110 gr di zucchero ed il miele. Facciamo mischiare il composto dalla planetaria, finché non viene schiumoso, poi aggiungiamo il cioccolato e i tuorli (questi uno alla volta). A parte, montiamo gli albumi con un pizzico di sale. Aggiungiamo il restante zucchero poco alla volta e continuiamo a montare. Uniamo gli albumi così montati al composto, poco alla volta e mescolando delicatamente con una spatola. Aggiungiamo la farina setacciata, mescoliamo ulteriormente e poniamo il composto in una teglia o tortiera di circa 20/25 cm di diametro, previa imburratura. Lasciamo cuocere in forno statico per 50/60 minuti a 180°, controllando la cottura con uno stuzzicadenti (se il forno è ventilato, il cuocete a 160° per 40/50 minuti).
A cottura terminata, lasciamo raffreddare la torta, poi dividiamola in due dischi (alcuni fanno anche tre), cospargendo la confettura tra un disco e l’altro. Spennelliamo della confettura anche tutta la superficie esterna della torta e lasciamola per un’ora a temperatura ambiente. Intanto prepariamo la copertura: in un pentolino, scaldiamo la panna, uniamo il miele e mescoliamo per farlo scioglier. Quando sfiora il bollore, togliamola dal fuoco e versiamo il composto caldo di panna sul cioccolato fondente (ovviamente, dentro una terrina) e mescoliamo fino a completo scioglimento di quest’ultimo. Quando si sarà raffreddato anche questo composto (più o meno alla stessa temperatura della cioccolata fondente per la torta), versiamola sopra la torta, aiutandoci con una spatola a coprire tutte le superfici della torta. Per un tocco di classe, inserite del composto di cioccolato in una sac-à-poche a punta fina e scriveteci Sacher sopra la torta.

APFELKUCHEN – TORTA DI MELE

Ingredienti: 2 kg di mele, 205 gr di burro, 200 gr di zucchero, 2 bustine di vaniglia, 1 pizzico di sale, 4 uova, 400 gr di farina, 3 cucchiai di lievito per dolci, 1 bicchiere di latte.

Iniziamo col lavorare 125 gr di burro e 125 gr di zucchero, insieme a 3 uova ed un solo albume (teniamo il tuorlo per la sbriciolata). Aggiungiamo una bustina di vaniglia e setacciamo 250 gr di farina, mescolando sempre il composto. Versiamo il tutto in uno stampo per torte a cerniera foderata con la carta da forno (o imburrata, se preferite). Prendiamo le mele, sbucciamole e tagliamole a fette sopra al composto della torta, fino a coprirla totalmente. Facciamo un po’ di pressione in modo che le fette di mela si uniscano bene al composto. Intanto, in un’altra ciotola, mettiamo il restante burro, zucchero, la seconda bustina di vaniglia, il tuorlo rimasto e il resto della farina. Impastiamo con le mani, per ottenere delle palline d’impasto. Prendete il composto ottenuto e sbricioliamolo ulteriormente sopra la torta di mele, anche questa volta fino a coprire tutto. Inforniamo per 50/60 minuti in forno statico a 170° (in questo caso, vi sconsiglio il forno ventilato). Spolverate di zucchero a velo a piacere.

– Giorgio Correnti –

 

Rispondi