Quando c’era Solletico

01Ragazzi che siete stati bambini negli anni ’90, so che, al mio dire “Solletico“, risponderete, senza ombra di dubbio, “So-so-solletico“.

Chi di voi non lo seguiva? Il programma presentato da Mauro Serio, quel pacioccone al quale tutti volevano bene, insieme alla figlia della Venier, piena di rubriche da “grandi“, ma fatti per “bambini“. Come la rubrica di cucina per bambini, la rubrica scientifica chiamata “Ein” e “Stein” come il miglior Einstein e le rubriche Solletimusica e Zoolletico basate su musica e animali.

02E ci ricordiamo anche del mitico TG Ragazzi (poi trasformato stranamente GT Ragazzi e ora riproposto su Rai Ragazzi come Tiggì Gulp) dove bambini di età inferiore ai 14 annunciavano le notizie come dei provetti anchorman e reporter. Notizie serie e non, ma tutte leggere rispetto ad un telegiornale per adulti.

In quei pomeriggi, abbiamo gioito, canticchiato “Hai stravinto, batti il cinque! Hai vinto! Hai Vinto!“, seguendo i vari cartoni animati che ora vediamo solo in canali di cartoni animati a pagamento e ci ha accompagnato per 6 anni, per due ore al giorno. Due ore senza compiti, due ore di divertimento e di battute fatte dal gioioso faccione di Mauro Serio. Due ore con cartoni Disney, Anime o i classici di Hanna-Barbera. Due ore che tutt’ora rimpiango e mi dispiaccio del fatto che molti bambini non potranno vederli.

– Giorgio Correnti –

Rispondi