Lol – Chi ride è fuori – Tra pose, tormentoni e pochissime risate

Ormai è chiaro che Lol – Chi ride è fuori è il successo del momento dello streaming italiano. Che voi vi ci siate avvicinati per puro caso (come me), che lo aspettavate da tempo o che vi sia stato consigliato da chi l’aveva già visto, sono sicuro che pochi di voi possano essere scampati da questo programma travoltenge, tra pose, tormentoni e pochissime risate… per i concorrenti, almeno.

Partiamo con dire che programma è: i concorrenti di Lol – Chi ride è fuori sono tutti comici affermati di vecchia e nuova guardia che vengono chiusi in un teatro per 6 ore senza mai poter ridere. Può sembrare facile, ma quando metti 10 comici insieme, è difficile non ridere, soprattutto quando gli altri cercano in tutti i modi di strapparti una risata. Così troviamo la istrionica Caterina Guzzanti, l’intramontabile Elio, il disarmante Lillo, la sensuale Michela Giraud, la biondissima Katia Follesa, il sarcastico Pintus, il maratoneta Frank Matano, gli “sciacalliCiro e Fru e l’emigrato Gianluca Ravenna, in una guerra all’ultima risata, controllati dagli occhi indagatori ed attenti di Fedez e Mara Maionchi.

Ma, mentre nel teatro le risate stentano ad uscire fuori (dimostrandosi pieno del peggior teatro per un comico), noi dall’altra parte dello schermo non possiamo che sganasciarci, tra concerti, tip tap, supereroi fantastici, imitazioni, maratone ed “ehi ehi eh eh eh ehi ehi“.

Se non l’avete visto, vi consiglio di entrare subito su Amazon Prime Video e dargli un’occhiata. Se invece l’avete visto, non posso che dirvi “Hai ca#ato?!”

– Giorgio Correnti –

Rispondi