L’occhio di Medusa: commento Scream Queens 1×12-13

L’occhio di Medusa: commento Scream Queens 1×12-13

L’attesa è finita: conosciamo l’aspetto di ogni Red Devil, il loro passato e i loro piani. Purtroppo, però, questo significa che la prima stagione di Scream Queens si è conclusa prima ancora che ne fosse annunciato il rinnovo; la serie non ha fatto molti ascolti – verrebbe quasi da dire che ha riscosso più successo in Italia che in America – e il suo futuro è incerto, quindi non ci resta che sperare e assaporare il gusto di questo doppio finale.

La scorsa settimana Pete ci aveva lasciato nel mezzo di una rivelazione; ci siamo chiesti cosa intendesse per “assassino”, chi avesse ucciso, ma non abbiamo afferrato ciò che era palese: Pete era il terzo Red Devil. Un jolly, per così dire, dal momento che veniva utilizzato dai gemelli solo in rare occasioni. Dopo l’omicidio di Shondell aveva seguito il killer fino alla sede dei Tirati a Lucido, scoprendo la sua vera identità; Boone non l’aveva ucciso, ma gli aveva raccontato il motivo della loro vendetta. E Pete aveva concordato che c’era del giusto in quel piano, che le confraternite erano il male e andavano sradicate partendo dalle due più esclusive e dannose.

I Red Devil lo avevano così costretto a uccidere Roger, ma l’idea di togliere di mezzo Boone era stata sua; niente da fare, gli omicidi non si erano fermati perché Gigi e la gemella rimasta lo avevano usato di nuovo per attaccare Chanel al centro commerciale e uccidere un poliziotto. Pete, dal canto suo, si era dato da fare analizzando il DNA delle consorelle di Grace – per la quale aveva ottenuto la promessa d’indennità – e scoprendo l’ultimo volto dei Red Devil. Non fa tuttavia in tempo a dirlo alla sua amata: il killer salta fuori dall’armadio e lo uccide, tramortendo Grace.

SCREAM QUEENS: Diego Boneta in the first part of the two-hour "Dorkus" and "The Final Girls" season finale episodes of SCREAM QUEENS airing Tuesday, Dec. 8 (8:00-10:00 PM ET/PT) on FOX. ©2015 Fox Broadcasting Co. CR: Patti Perret/FOX

Nel frattempo, alla sede della KKT giunge un “corriere bomba“: la gemella lo costringe a vestirsi da Red Devil imbottendolo di esplosivi, che lo fanno saltare in aria non appena viene smascherato. Non solo le Chanel e Zayday si salvano, ma Chanel #6 annuncia di avere visto aggirarsi per il campus un donna velata che ripeteva: “Dork”. Per le altre non significa niente, ma per Chanel Oberlin è un chiaro riferimento al suo passato; proprio in quel momento, a causa della sua infame lettera contro le consorelle – nella quale le accusava di non essersi presentata all’ultimo tentato omicidio della preside Munsch – Chanel viene additata e insultata da chiunque la incontri per strada e il solo modo per rimediare è chiedere scusa alle sue vittime. E a chi per prima, se non alla precedente presidentessa della KKT, Melanie Dorkus, che crede sia stata lei a sfigurarle l’intero corpo?

Mentre le Chanel vanno a trovare Melanie, Grace convince suo padre a distrarre la Munsch con del sano bel sesso mentre lei e Zayday cercano informazioni sulle consorelle. Scoprono che una di loro ha contraffatto ogni dato riportato nella domanda di ammissione e che non appaiono i nomi dei suoi genitori; corrono subito da Melanie per evitare di lasciare ancora a piede libero il killer. Chanel #6 non si presenta all’appuntamento con le altre, intenta a rubare gioielli dall’armadio di Chanel, mentre Chanel #5 abbandona in modo sospetto la casa di Melanie sostenendo di essere finalmente riuscita a conquistare un ragazzo su Tinder. Chanel è sul punto di scusarsi con la padrona di casa quando estrae un paio di forbici e tenta di accoltellarla, certa che sia lei il killer. L’intervento provvidenziale di Grace e Zayday le impedisce di ucciderla, perché il colpevole è un’altra persona: Chanel #6, conosciuta anche come Hester Ulrich.

09-scream-queens-hudson-curtis.w529.h352

Tornate alla KKT, le ragazze sentono urlare e salgono al piano superiore, scoprendo in casa una Chanel #5 ancora più sospetta, che afferma di essere stata ingannata da un falso profilo. Giunte nell’armadio di Chanel, quel che trovano le porta a rivalutare gli indizi: Hester giace per terra con un tacco di quindici centimetri infilato nell’occhio. Incredibilmente, quando ormai era stata data per morta, la vittima rinviene e indica Chanel #5, accusandola di essere Red Devil.

L’ultimo episodio si apre un mese dopo, a gennaio 2016: la KKT è diventata una confraternita nuova, disposta ad accettare qualunque ragazza voglia unirsi e diretta da Zayday e Grace, con l’aiuto di una Hester con l’occhio bendato come tesoriera. Che fine hanno fatto le Chanel? Ce lo racconta Hester, mentre confessa di essere l’assassina.

Fin da piccoli, lei e Boone sono cresciuti nell’ospedale psichiatrico insieme a Gigi, ordendo un piano contro la confraternita che aveva indirettamente ucciso la loro madre e la sorella della donna. Giunti all’età opportuna per frequentare l’università, i gemelli si erano creati una falsa identità, dandosi inoltre delle caratteristiche che li rendessero insospettabili: Boone, che a detta della sorella non era mai stato molto intelligente, aveva semplicemente puntato sull’omosessualità, mentre Hester aveva scelto di portare il busto in modo da essere invisibile agli occhi di tutti; quello stesso busto le avrebbe concesso l’ammissione all’università, perché la preside Munsch aveva fiutato l’imbroglio dei dati falsi, ma aveva bisogno di una studentessa con la sua malattia per mostrare l’apertura mentale dell’istituto.

96183393

La prima vittima dei Red Devil era stata Melanie, poi gli attacchi si erano spostati all’inizio dell’anno accademico, con l’omicidio di Mrs Bean – la friggitrice era stata messa in azione proprio da Hester. A compiere gli omicidi era stato principalmente Boone, mentre Gigi si era occupata di procurare ai figli adottivi il costume delle mascotte dell’università, Red Devil, ottimo per aggirarsi indisturbati nel campus. Il piano era andato avanti dopo la morte degli alleati di Hester, fino al momento in cui era giunto all’atto finale: l’attacco da lei subito nell’armadio di Chanel. Hester aveva dovuto studiare a fondo, ma aveva scoperto la lunghezza e l’inclinazione del tacco adeguati per ferirsi gravemente senza tuttavia morire o perdere l’occhio, così aveva attirato Chanel #5 nella casa e si era attaccata.

Il resto del piano era così folle – più della prima parte – che avrebbe potuto aveva successo solo sull’universo parodistico di Scream Queens: Hester era tornata alla KKT ormai medicata, spiegando all’incredula Grace che il motivo per cui aveva falsificato la domanda di ammissione era stata la vergogna derivante dall’avere studiato a casa; provvidenzialmente, si erano presentati alla porta i suoi falsi genitori, una coppia di attori pubblicitari, e quelli di Chanel #5, accusata ancora una volta di avere attaccato Hester. Di genitori degeneri ne abbiamo visti tanti, ma in questo caso si sono superati: non avendo mai amato la figlia, corrotti da Hester avevano affermato che Chanel #5 era stata adottata e che era, quindi, la bambina nata nella vasca.

Hester tuttavia non si ferma qui, perché vuole le Chanel più che morte, completamente fuori di scena. Con una falsa perizia psichiatrica accusa Chanel #3 di avere una doppia personalità, con la quale aveva scritto al suo padre biologico, Charles Manson, per ricevere consigli su come uccidere le sue consorelle; proprio perché a uccidere era stata l’altra personalità della ragazza, è normale che lei non ricordasse niente. Poteva mancare un’ultima accusa a Chanel Oberlin, che già con Mrs Bean aveva dato prova di essere un’assassina? Le obbiezioni delle indiziate erano state vane e Denise, capo della polizia, non aveva potuto fare altro che arrestarle, ponendo fine agli omicidi una volta per tutte.

SCREAM QUEENS: L-R: Skyler Samuels and Diego Boneta in the first part of the two-hour "Dorkus" and "The Final Girls" season finale episodes of SCREAM QUEENS airing Tuesday, Dec. 8 (8:00-10:00 PM ET/PT) on FOX. ©2015 Fox Broadcasting Co. CR: Patti Perret/FOX

 

COSA SUCCEDE OGGI ALLA KKT?

  • Zayday e Grace: sono diventate presidentessa e vicepresidentessa. Hester le aveva lasciate in vita perché erano state gentili con lei durante la prima sera alla KKT.
  • Preside Munsch: sta portando avanti la relazione con Wes, che ha abbandonato la carriera improvvisata di insegnante per dimostrare alla figlia di avere fiducia in lei. La Munsch sa che dietro gli omicidi c’è in realtà Hester, ma il killer sa come incastrarla per la morte dell’ex marito, così la verità non viene rivelata.
  • Chad e Denise: avevano iniziato una relazione seria, ma alla fine Denise deve lasciarlo per lavorare alla FBI, in una parodia della protagonista di Quantico.
  • Hester: l’ha fatta completamente franca.

 

CHE FINE HANNO FATTO LE CHANEL?

  • Dopo avere tentato di difendersi da sole al processo e avere inveito contro la giuria – che stava per dichiararle innocenti – sono state rinchiuse nell’ospedale psichiatrico in cui erano cresciuti i gemelli.
  • Chanel: come le altre due, ha finalmente trovato il suo posto nel mondo. In mezzo agli altri malati la sua pazzia non risulta così fuori luogo e finalmente può essere eletta presidentessa del suo gruppo.
  • Chanel #3: circondata da donne, non può che accettare la propria omosessualità e si innamora di un’infermiera.
  • Chanel #5: sotto le medicine che le vengono prescritte sembra un’altra persona, tanto da diventare la migliore amica di Chanel.
  • Sembra tutto perfetto… peccato che l’ultima scena mostri un Red Devil deciso a sbarazzarsi definitivamente di Chanel.

La nostra rubrica si chiude così, ma spero che il prossimo settembre si possa riaprire con una nuova stagione di Scream Queens; per ora, appuntamento a gennaio con Pretty Little Liars!

– Medusa –

Rispondi