L’occhio di Medusa: commento e teorie Scream Queens 2×03

L’occhio di Medusa: commento e teorie Scream Queens 2×03

Due settimane d’attesa, ma ne è valsa la pena… per il matrimonio di Chanel! E per l’ennesimo omicidio della puntata, che per me era atteso dalla scorsa stagione. Ora però sappiamo una cosa: i protagonisti della prima stagione di Scream Queens non si salveranno a prescindere. Le Chanel spero di sì.

Ricapitoliamo gli omicidi di questo episodio. Prima fra tutti, la strage avvenuta trent’anni prima. Hannibal Hester dà alle Chanel un indizio che le fa ottenere l’ingresso al C.U.R.E., anche se all’interno del seminterrato: esiste un sopravvissuto al massacro – che scopriamo essere stato compiuto un anno dopo il flashback del pilot – ed è più che convinto che l’assassina di allora fosse la donna incinta e quello di ora suo figlio.

scream queens

Chi potrebbe avere trent’anni? Cassidy, Chamberlain e Chad.

Il bel licantropo confessa a Chanel #3 di essere morto da tempo, soffocato dal suo stesso vomito durante una festa, ed è per questo che la sua temperatura corporea è di sedici gradi; non ha tuttavia idea del perché continui a respirare. Senza essere dottori – cosa che lui è diventato per scoprire il perché della sua non-morte – possiamo ipotizzare che stia mentendo o che, sebbene davvero convinto della sua morte, sia ancora vivo. Forse la temperatura corporea è dovuta a un trauma avvenuto prima della sua presunta dipartita… perfino nel grembo di sua madre. Quale che sia la verità, comunque lui e Chanel #3 si innamorano e si scambiano un appassionatissimo bacio in sala operatoria.

Zayday sembra tenere a Chamberlain, almeno quel che basta per dubitare di lui come presunto killer. Dopo che Cassidy e Chanel #3 hanno risolto il problema della Donna Orgasmo – non servono ulteriori spiegazioni – Zayday e Chamberlain vengono attaccati mentre l’accompagnano all’uscita: la Bestia Verde decapita la paziente, attacca Chamberlain, ma decide di lasciare in pace Zayday. Con la morte della Donna Orgasmo, si giunge al quarto paziente ucciso, contando anche l’amico di Chad appena guarito.

Chad vuole convincere la Munch che Holt sia un problema e propone di cambiare la sua mano con una che non appartenga a un serial killer. Quando la dottoressa scopre che Chad è stato bocciato otto volte in seconda elementare e che quindi potrebbe benissimo avere i trent’anni del presunto serial killer, gli impedisce di svolgere l’operazione e gli fa prendere una decisione drastica, la sola che ormai gli permetterebbe di ottenere Chanel, stufa di entrambi i pretendenti: chiede la sua mano. Chanel, euforica, accetta e in un batter d’occhio le nozze sono pronte. Peccato che lo sposo giunga dal soffitto: Chad è stato ucciso.

scream queens wedding

Sospetti scagionati? Chad di certo; Chamberlain no, perché la ferita non era mortale; Cassidy no. Sempre che fossero i soli ad avere trent’anni e che la donna, per il dolore, non abbia perso il bambino durante la gravidanza.

Ci sono alcune variabili da considerare:

  • Nel secondo episodio, Chanel #5 ha perso l’unico ragazzo che credeva potesse amarla.
  • In questo, Chanel ha perso Chad il giorno delle nozze.
  • Nel prossimo, Cassidy potrebbe morire dopo avere raggiunto lo scopo della sua non-morte: procurare un orgasmo a Chanel #3.
  • Il killer non vuole la morte di Zayday o delle Chanel: se desidera vederle soffrire per amore, allora anche Chamberlain rischia di diventare un enorme bersaglio, ma considerando quel che è accaduto alla Donna Lupo è probabile che il suo scopo sia terrorizzarle a morte e basta. Perché uccidere i pazienti e lasciare vive loro?

scream queens

Il killer ha un modus operandi:

  • La Bestia Verde uccide solo i pazienti per i quali è stata trovata una cura.
  • Ha provato ad attaccare la Munch, ma forse il suo tentativo era spaventarla o ferirla.
  • Chad, tuttavia, è decisamente morto: che ci siano due killer, uno più metodico e l’altro impulsivo?

Chi potrebbero essere i killer?

  • Hester ha dato alle Chanel un indizio: “esrun”, “nurse”. Loro hanno pensato alla Esrun e al suo fondatore, un ex infermiere di quello che è ora il C.U.R.E. nonché unico sopravvissuto alla strage, ma se non fosse quello il vero indizio?
  • Ricordate l’infermiera capo di cui non riesco a tenere in testa il nome? Una valida alternativa.
  • Hester potrebbe aver giocato, rivelando così un secondo indizio che loro non hanno colto, ma a un serial killer come lei diverte mettere gli investigatori sulla pista giusta… anche se fosse la sua. Megalomania: Hester non ne è mai stata priva. E chi più di lei avrebbe ragione di vendicarsi sulle Chanel? E su Zayday, che aveva deciso fin da subito di risparmiare e che non ha mosso un dito per farla uscire di prigione?

Appuntamento alla prossima settimana con le Chanel!

-Medusa –

Rispondi