L’occhio di Medusa: commento e teorie Pretty Little Liars 7×09

L’occhio di Medusa: commento e teorie Pretty Little Liars 7×09

Ditemi cosa posso commentare. Ditemi su quale serie posso fare teorie. Purtroppo è estate, Scream è concluso e non ci sono molte serie di cui scrivere, per cui dovrò provare a farlo su Pretty Little Liars; sono riuscita a evitarlo la scorsa settimana, approfittando delle ferie del sito, ma stavolta non posso sfuggire al mio compito: fingere che in questo episodio sia accaduto qualcosa.

Sabrina è A.D. No, non è vero – almeno per quanto ne sappiamo noi – però sarebbe l’unico modo per rendere interessante la storyline attuale di Emily. Paige è tornata in città e la sua ex riesce a confidarsi su quel che sta accadendo a tutte loro, sui sospetti riguardo Noel… tutto ciò che ha tenuto nascosto a Sabrina. E Paige guarda la sua rivale in amore, sembra determinata come mai prima d’ora e il primo pensiero vola alla gelosia. Ragazzi, è Paige; è, in altre parole, uno di quei personaggi che ha fatto il possibile, e ha rischiato perfino la vita, per una delle Liars. Paige è tornata in città e sa qualcosa… qualcosa che forse ha a che fare con Sabrina. Non avevo mai dato peso alla ragazza del Brew, ma adesso comincio a sospettare di lei come quella metà di internet che non sospetta Wren.

4

Chad Lowe, da bravo papà, ha diretto l’episodio in cui la figlia Aria ritrova la felicità a scapito di Nicole. Che non è tra gli ostaggi riportati in Colombia. Ma gli Ezria questa settimana vanno messi da parte, perché sono i Jaria ad avere gli occhi puntati addosso: indagando sul misterioso figlio di Mary – praticamente è solo Sabrina a non sapere niente – Aria e Jason passano diverso tempo insieme e riportano a galla vecchi ricordi di tre magnifiche settimane passate insieme. Non ci frega niente dei flashback, se non di Jason mezzo nudo. Cosa riescono a scoprire alla fine della giornata? Che il documento di adozione del secondogenito di Mary è quasi completamente oscurato, a eccezione del nome del giudice che lo ha firmato: il padre di Noel.

Tutto porta a Noel, che quindi è innocente; Hanna non ha imparato la lezione e si è messa sulle sue tracce, scoprendo che si è liberato del cellulare di Sara e recuperandolo con la speranza di farlo arrivare da lei, drogarlo e torturarlo. Non ci riesce, così passa al piano B e lo colpisce alla testa. Il promo del mid-season finale mostra – finalmente – una Mona che accorre in aiuto dell’amica. Una Mona che anni prima era stata mollata da Noel. Mona, che voi ricordiate, è in grado di perdonare? Addio, Noel, avevi dei begli occhi.

6cc01778-dcfd-4949-bac6-04babb23bdd9

Tutti sono sulle tracce di Hanna, che ha finto di essere con Lucas a New York, e le ricerche di Caleb ci sono solo raccontate da Spencer, peccato. Una Spencer che si comporta da Liars – no, non da Spencer, da una delle tre rimaste, tanto per renderci felici. Lei ed Emily indagano nel famoso capanno di Noel, quello in cui un video di sorveglianza aveva inquadrato Maya, e trovano una penna USB contenente filmati girati nella Casa delle Bambole; per rendere Noel ancora più colpevole, eccolo apparire sul video con la vernice rossa da spargere sulle mani di una Spencer addormentata. Le Liars non copiano i file su un altro dispositivo, si limitano a lasciare la pennetta a Spencer – quella intelligente – che se la fa sottrarre da sotto il naso.

Ma ora parliamo di Spencer e il nuovo detective – che, essendo un poliziotto, sarà l’assassino di Charlotte o A.D., come la serie insegna. Sarà pure simpatico, ma voglio gli Spoby. E li voglio ancor di più dopo aver letto qualcosa come “i primi amori non sempre sono gli ultimi”. Ah, no. Ah, no, no, no. Questo proprio non mi va giù.

La Grunwald passa le visioni a Hanna. Jessica aveva tre figli, di cui uno illegittimo e un altro adottato, che però era morto e però era anche una donna e poi è morta davvero, ed era in realtà figlio di una misteriosa sorella gemella che fingeva di essere lei e aveva un secondo figlio che sta cercando vendetta. Esiste Ravenswood. E ora Marlene crede di rendere la serie realistica facendo in modo che non tutte le coppie della prima stagione risultino endgame?! Marlè, e dai.

Pretty-Little-Liars-The-Wrath-of-Kahn-1

Ma la polemica non si ferma qui, perché ce n’è una gigantesca nei confronti di tutte le Liars. A.D. le ha avvertite che le lascerà in pace quando loro scopriranno l’assassino di Charlotte; le ha anche minacciate di farle saltare in aria se cercheranno di svelare la sua, di identità. E loro cosa fanno? Si concentrano su A.D. Siete rimbambite forti, ragazze, eh.

Riassumendo:

  • il padre di Noel conosce l’identità del figlio di Mary;
  • Noel collaborava con Charlotte;
  • Noel aveva il cellulare di Sara;
  • Paige potrebbe sospettare di Sabrina;
  • Jason nudo è tanta roba.

Sospetti A.D.: Sabrina e Lucas, Lucas, Lucas.

Sospetti assassino: nessuno, perché se n’è dimenticata pure Marlene.

Alla prossima settimana, sperando in un episodio grandioso… beh, c’è Mona.

Bye bye, bitches.

 

– Medusa –

Rispondi