L’occhio di Medusa: commento e teorie Pretty Little Liars 6×17

L’occhio di Medusa: commento e teorie Pretty Little Liars 6×17

Buonasera e benvenuti allo speciale domenicale! La prossima settimana si tornerà alla solita programmazione della rubrica, ma siamo qui oggi per parlare del matrimonio dell’anno, l’evento che tutti attendevano, quello che era stato annunciato per questa sesta stagione: le nozze di Byron ed Ella. Come dite, vi aspettavate di meglio? Haleb, Spoby, Sparia? Mi dispiace deludervi, ma il matrimonio del secolo era quello di una coppia già sposata. Forse…

Ad assistere Ella per il lieto evento sono Aria e Hanna; Mike non è lì, ufficiosamente perché cerca di sedurre Malia Hale a Beacon Hills, ufficialmente perché non crede che i suoi genitori stiano agendo nel modo giusto. E non gli si può dare torto. In assenza del pastore Ted, che sta cercando di ringiovanire di cinquant’anni per riconquistare Ashley, ad Aria viene chiesto di celebrare il matrimonio, mentre un’ormai disoccupata Hanna si occuperà del vestito e dei tavoli. Aria si imbarazza di saperla lì, dal momento che aveva deciso di non invitare le sue amiche, e nonostante potesse tirare fuori una scusa qualsiasi – “Ho paura che mio padre ci provi con voi nel bel mezzo della cerimonia” – sceglie di infierire parlando di come sarebbe triste per lei vedere Spencer e Caleb insieme.

pretty-little-liars-wedding-3

C’è da dire che anche Marlenona non ci va piano, con la questione Haleb vs Spaleb/Cancer – questo nomignolo assume una connotazione grottesca visto nell’ottica della storyline di Spencer, quindi è evidente che i due debbano lasciarsi per risparmiarsi torture da parte di Veronica Hastings. Marlenona ci va giù pesante, dicevamo: il dialogo tra Aria e Hanna,                 quello tra Ella e Hanna, l’incontro di Hanna al Brew con Spencer e Caleb… La povera Hanna Banana è costretta a soffrire, a ripensare al proprio fidanzamento, a sperare che Ella appoggi, inutilmente, il suo discorso sul primo grande amore come happy ending, così alla fine decide di sposare l’idiota nella speranza che Marlene smetta di fare bashing su di lei.

Il suo piano ha successo e l’attenzione degli autori si sposta su Spencer e Caleb. Nella speranza di impedire che l’avversaria di Veronica usi la storia del cancro al seno contro di lei, che ha messo in piedi una campagna basata sulla trasparenza, Spencer la convince a rilasciare un comunicato per spiegare la propria condizione fisica, ormai fuori pericolo, e Caleb cancella dal database del team guidato dalla futura suocera di Toby ogni informazione circa la malattia di Veronica. Purtroppo A decide di sabotare entrambe le campagne elettorali: rivela che Yvonne aveva abortito durante le superiori e fa partire la fuga di notizie dall’IP di Spencer.

Per evitare che Veronica prenda a frustate la figlia minore, Caleb finge di essere stato l’autore di quel tentativo di sabotaggio e viene obbligato a lasciare il fienile degli Hastings. Dove andrà? È una domanda tutt’altro che di minima importanza. Quando si era trasferito da Hanna aveva deciso di pagarla in natura, stessa cosa per il pernottamento a casa di Spencer. Cosa accadde durante il soggiorno da Lucas? In che modo i due divennero per un periodo migliori amici? E qual era il vero motivo per cui Lucas gli rubò centinaia di dollari?

emilycovre

Nel frattempo, Emily rischia grosso. Prima di tutto, viene abbordata all’università da Damian, un ragazzo che, in cambio di una penna, le parla di una lezione di psicologia, le tiene un posto in fila e vuole offrirle un caffè. Le possibilità sono due: il suo futuro compagno di corso ha notato la sua bellezza o è un giornalista che vuole indagare sul passato delle Liars e sulla morte di Charlotte. La risposta è la seconda, ma anche nel caso della prima Emily avrebbe potuto mettere subito in chiaro la sua passione per le tette – appare un Deadpool selvatico.

Quando Hanna gli svela la reale identità di Damian, Emily decide di cenare con lui. Ci si aspetterebbe un tentativo di vendetta da parte sua, invece non si sa come Emily riesce a estorcere a Damian delle informazioni sul caso e trova così il luogo da cui era partita la chiamata di tre minuti ricevuta da Charlotte. Il locale è chiuso, ma per fortuna Emily non viene lasciata sola: un’auto la prende in simpatia e tenta di investirla più volte, finché la ragazza non riesce a salire sul tetto dell’edificio, trovando incredibilmente quella che potrebbe essere l’arma del delitto: la parte mancante della valigia di Melissa. Non fa in tempo a portarla alle amiche, però, perché il proprietario dell’auto riesce a impossessarsene. Senza che Emily lo guardi in volto. O prenda il numero di targa. Possiamo quindi presupporre che l’assassino conosca le Liars tanto da sapere chi è la più stupida del gruppo.

Aria, al contrario, riesce incredibilmente a giostrarsi tra la celebrazione di un matrimonio, il ghostwriting del libro di Ezra e la relazione con Liam, messa in crisi dalla scoperta del vero rapporto che c’era stato tra gli Ezria; alla fine Liam la perdona, Ezra la perdona e i due sposi la perdonano per gli abiti indecenti che ha sempre indossato, purché le si decida a officiare le nozze. Ma il lavoro per pastore Aria non è finito: prima che il suo mandato scada, alla porta di casa Montgomery si presentano Alison e il dottor Rollins, che la implorano di sposarli. Il famoso matrimonio della sesta stagione poteva quindi essere questo? Probabile, se non fosse per lo spoiler dato sette episodi fa dalla stessa Marlene, che in un ulteriore salto nel futuro fa firmare Alison come “Mrs Rollins”.

pretty-little-liars-6x17_1

È arrivato il momento di parlare della vera star della puntata, una donna che non ama i riflettori, ma i propri ex sì, e tanto: Melissa Hastings, vedova di Ian, ex di Wren, di nuovo fidanzata di Wren, ancora ex di Wren e assassina di Bethany Young. A Hanna piacciono i flashback, così ne fa partire uno al Brew, raccontando a Spencer e Caleb di un incontro avvenuto anni prima a Londra in un suntuoso bagno. Dall’ospedale psichiatrico in cui era ricoverata, Charlotte aveva chiamato Wren e gli aveva probabilmente raccontato qualcosa di molto brutto sul conto di Melissa – forse proprio l’omicidio di Bethany – perché il ragazzo aveva improvvisamente cambiato atteggiamento con lei, fino a che la loro relazione non era terminata. Non contenta di essere la sola a soffrire, Melissa afferra il telefono di Hanna e chiama l’ospedale psichiatrico, fingendosi Alison per tentare invano di farsi passare Charlotte; tuttavia riesce a lasciare un messaggio: “La mia amica Hanna vuole salutarla.”

Bonus track: Sara Harvey ha lasciato il Radley o è stata forzata a farlo, dal momento che la sua camera sembra essere stata messa sottosopra – ma, ovviamente, le Liars pensano solo che sia disordinata. Il buco nel muro è scomparso.

A HA PARTECIPATO AL MATRIMONIO DEI MONTGOMERY?

  • Nell’ultima scena, come di consueto incentrata su A, lo stalker sta mangiando una fetta di torta nuziale. Potrebbe essere uno dei personaggi a noi noti che era al matrimonio di Byron ed Ella?
  • Byron: non era molto felice all’idea che Charlotte potesse di nuovo tornare in circolazione. Più probabile che sia l’assassino piuttosto che lo stalker che cerca vendetta – in questo caso ci dovrebbero tuttavia essere due assassini, perché Emily è stata aggredita durante le nozze.
  • Ella: voleva perdonare Charlotte o almeno comprendere le sue motivazioni. Non basterebbe a farle provare un desiderio di giustizia per la vittima che, in passato, aveva rapito sua figlia.
  • Aria e Hanna: ci sono più probabilità anche per loro di essere carnefici più che vendicatrici.
  • Liam: si presenta in seguito, ma c’è. E perdona Aria con la stessa velocità con cui si era infuriato con lei. Che voglia tenersela vicina per qualche scopo?
  • Ashley: Hanna potrebbe avere portato alla madre un pezzo di torta, tornando dalla cerimonia. Più probabile come assassina. E rimane una dei miei maggiori sospettati, pronta a fare qualunque cosa per salvaguardare la vita della figlia, soprattutto ora che dovrebbe solo pensare al proprio matrimonio.
  • Alison ed Elliott: non erano alle nozze dei Montgomery, ma sono passati a casa di Aria per poter essere sposati a loro volta. Gli invitati al primo matrimonio non erano molti, la torta potrebbe facilmente essere avanzata e chi meglio di due novelli sposi potrebbe essersela guadagnata? La rapidità con cui Elliott chiede ad Alison di diventare sua moglie spinge a credere che abbia bisogno di una persona che non possa testimoniare a suo sfavore, nel caso lei dovesse scoprire la sua identità di A.

pll-0f9d36b9-5371-432e-8edb-a9ad1dfa6562

CHE INDIZI SI POSSONO TROVARE NEL FLASHBACK DI HANNA?

  • L’avversione di Melissa nei confronti di Charlotte è più che evidente: non è lei l’assassina.
  • Charlotte potrebbe avere pensato che Hanna ce l’avesse con lei, e che fosse davvero l’amica di Alison al telefono, non una terza persona – non era lei ad avere risposto, all’ospedale psichiatrico. Hanna potrebbe averla voluta togliere di mezzo prima che Charlotte si vendicasse per quello “scherzo”, ma l’ipotesi regge poco.
  • Regge invece la teoria su Wren come omicida di Charlotte. La ragazza potrebbe averlo minacciato di dire la verità su Melissa e Bethany, così il comportamento di Wren si spiegherebbe non come paura nei confronti della fidanzata, ma come preoccupazione per lei. Una volta in libertà, Charlotte avrebbe potuto divulgare la verità senza essere presa per pazza e Wren non poteva permetterglielo.

DOVE SI SISTEMERÀ CALEB?

  • Da Ashley, che ama la carne giovane.
  • Da Lucas, approfittando anche lui come Hanna della generosità del ragazzo. A proposito, chiedo scusa per avere dimenticato, nello scorso commento, che l’appartamento in cui vive ora Hanna non è di sua proprietà.
  • Nella stanza di Sara al Radley, il luogo migliore da cui indagare.

Bye bye, bitches.

 – Medusa –

Rispondi