Libri da viaggio: ogni mezzo ha il suo libro

Visitare luoghi esotici, città d’arte, spiagge cristalline è uno dei piaceri della vita a cui nessuno dovrebbe mai rinunciare, ma il viaggio in sé può essere scomodo e noioso… Volete sapere quale sia il segreto per rendere piacevole anche le ore di viaggio? Ma leggere, ovviamente! Scoprite in quali pagine tuffarsi in: Libri da viaggio: ogni mezzo ha il suo libro!

Treno1Viaggiare in treno ha sempre avuto un fascino particolare: chi non ha mai sognato di attraversare i nevosi boschi russi con la transiberiana, o fare un tour delle Highlands scozzesi sul Royal Scotsman? Quale miglior compagno di viaggio di Assassinio Sull’Orient Express? Un viaggio su un in treno si trasforma in un incubo quando uno dei passeggeri viene assassinato durante la notte, ma il treno è bloccato in una tempesta di neve: l’assassino è ancora a bordo.

Nave2“Sabbia a perdita d’occhio, tra le ultime colline e il mare – il mare – nell’aria fredda di un pomeriggio quasi passato, e benedetto dal vento che sempre soffia da nord. La spiaggia. E il mare.”
Con un incipit simile, non potete sbagliare: le storie dei personaggi di Baricco, che si incontrano alla Locanda Almayer, vi rapiranno fin dalla prima pagina di Oceano Mare.

Aereo3Viaggiare in aereo, soprattutto per lunghe tratte, è di certo il metodo più scomodo di tutti: si sta stretti tra due persone con le ginocchia sotto il mento, e non ci si può nemmeno fare una passeggiata ogni tanto! Meglio tuffarsi in A Occidente con la notte, la biografia di una donna eccezionale, che cresce in Africa sola con il padre per diventare la prima donna ad attraversare l’Atlantico volando in solitaria, da est verso ovest.

Motocicletta4Tra una sosta e l’altra, quando ci si lava dalla polvere della strada e ci si stende, finalmente, a riposare, perché non ripercorrere un altro imponente viaggio in motocicletta? Latinoamericana, I diari della motocicletta del giovane Ernesto Guevara, futuro rivoluzionario, in sella alla Poderosa II, è quello che fa per voi!

Macchina5Se rientrate in quei pochi, pochissimi, che riescono a leggere in macchina senza farsi venire la nausea… beh, complimenti! La vostra dedizione alla lettura è impressionante: niente, neppure il vostro stomaco vi può distrarre! A voi consiglio Strade Blu: un libro autobiografico, la storia di un uomo che percorre gli Stati Uniti attraverso le Blue Highways ma che racchiude molto, molto di più.

Un lungo viaggio…6Che fare se il vostro viaggio è verso una destinazione esotica che richiede interminabili ore di volo e nave e strada? Niente panico: accompagnati da un buon libro il tempo passa in fretta e comunque il mondo è assai più piccolo di quanto immaginiate… Per capire quanto, dovreste leggere Il giro del mondo in 80 giorni: una scommessa di ben 20.000 sterline, un’ avventura intorno al globo, un viaggio incredibilmente breve, considerando le miglia percorse! E se questo non dovesse essere sufficiente, sappiate che Jules Verne ha scritto i libri di avventura tra i più belli del mondo!

Buon viaggio…e buona lettura!

– Mangoberry – 

Rispondi