Le 5 curiosità sulle star: Drew Barrymore

Oggi parliamo di un’attrice che è nata praticamente davanti la telecamera: Drew Barrymore. Nata dal matrimonio tra l’attore John Drew Barrymore e l’aspirante attrice, Jaid Barrymore, la carriera di Drew è iniziata a soli 11 mesi, quando venne scelta per pubblicizzare un cibo per cani. All’età di 3 anni già recitava nel film TV Suddenly, Love, invece a 5 anni esordisce al cinema con Stati di allucinazione e a 7, come ricorderete, fu tra i protagonisti del film di Steven Spielberg E.T. , ottenendo buone critiche. Ora conosciamola al di fuori dallo schermo:

1. Infanzia difficile

1

Probabilmente a causa del grande successo e degli impegni ad un’età così giovane, Drew è “cresciuta” un po’ troppo in fretta, tra i riflettori, che ovviamente non hanno perso un attimo per criticarla. Fumava sigarette a 9 anni, beveva alcolici a 11, fumava marijuana a 12 e sniffava cocaina a 13. A 14 anni tentò addirittura il suicidio e fu ricoverata due volte. Riuscì a disintossicarsi, ma continuò a mantenere un’immagine da “cattiva ragazza”, per poterla sfruttare nel suo ritorno sul grande schermo, diventando una sex symbol negli anni Novanta, interpretando una teenager seduttrice in La mia peggiore amica e posò nuda sul numero di gennaio 1995 della rivista Playboy. Pensate che Steven Spielberg, suo padrino, per il suo ventesimo compleanno le regalò una copia della rivista completamente ritoccata, dove lei appariva perfettamente vestita in ogni foto; in allegato lasciò una nota con scritto “copriti”!

2. Vegana fino al matrimonio2Si può dire addio all’essere vegano per amore? A quanto pare sì! Facendo coppia con Will Kopelman, Drew ha deciso di condividere tutto con lui, carne compresa. Anche se inizialmente ha cercato di attenersi al suo piano di mangiare solo vegetali, ha ceduto alla carne perché è troppo difficile mantenere il principio se si ha vicino l’uomo carnivoro: queste sono state le parole dell’attrice. Alcune voci sostengono che i due siano ad un passo dal divorzio, ma non ci sono certezze: pensate che poi tornerebbe a rinunciare alla carne?

3. Pippi idolo3

Anche se da ragazza aveva i poster di Blondie, Superman e dei Kiss sulla parete, il suo vero idolo era Pippi Calzelunghe. L’icona giovanile, frenetica e forte della bambina, infatti, le dava coraggio, creandole attorno una idolatria vera e propria. “Ogni giorno nel mondo di Pippi era una possibilità di andare a fare il bagno nel Nilo o combattere i pirati “, ha scritto sul libro delle sue memorie. “Mi ha fatto sentire come non ci fosse nulla a nulla di impossibile, come se l’unico limite fosse solo la nostro mente.”

4. Curiosità Random4

Trascorre il suo tempo libero scattando fotografie, praticando yoga e, quando può, lo snorkeling. Tra i suoi libri preferiti annota: Addio alle armi di Ernest Hemingway, Flying Jake un libro per bambini di Lane Smith e Uno psicologo nei lager di Viktor Frankl. Tra i film, invece, abbiamo Harold e Maude, un film del 1971 di Hal Ashby, Paper Moon – Luna di carta, del 1973 diretto e prodotto da Peter Bogdanovich e Io e Annie, il film di Woody Allen del 1977. Il suo attore preferito – e sono assolutamente d’accordo – è John Malkovich.

5. Un cane molto amato5

La Barrymore prese il suo cane Flossy quando aveva 19 anni, insieme al suo altro cane, Templeton, portandoli con sé ovunque, tra set, uffici e viaggi, vicini o lontani. Quando Flossy morì fu un vero colpo per lei, che fece fatica ad accettare l’evento. “Portai Flossy con me in India, perché le sue ceneri fossero conservate in posti per me importati. Il primo fu la casa di Gandhi a New Delhi. Poi la portai ad un monastero buddista sull’Himalaya. Le ultime ceneri le ho sparse per il fiume Gange fuori un percorso tranquillo nella campagna. Volevo un modo per ringraziarla al meglio per la sua preziosa compagnia”.

– Lidia Marino –

 

Rispondi