Il Signore a Rotelle torna in scena, un appuntamento da non perdere

1Torna in scena Il Signore a Rotelle, uno spettacolo che racconta le disavventure giornaliere di Attilio Spaccarelli alle prese con la Sclerosi Multipla: una malattia ingombrante che trasforma un incontro sentimentale in una epic quest, che riempe la vita di personaggi improbabili (badanti sprovveduti, che non capiscono, che capiscono troppo; maghi e guaritori a base di poteri discutibili, colleghi misteriosamente privati della capacità di fermarsi a fare due chiacchiere), il tutto condito da una notevole dose di spirito e di ironia; uno spettacolo che ti lascia con una risata sulle labbra e una idea nella testa: “le barriere architettoniche sono prima di tutto mentali”.

Tratto dal libro autobiografico Troppe Scale, di Attilio Spaccarelli (nella nuova edizione: Il Signore a Rotelle), sarà in scena Domenica 28 giugno 2015, alle ore 21:30 in Piazza San Giovanni in Laterano, come evento straordinario in occasione e all’interno della FESTA DELLA SOLIDARIETÀ.

Nato dall’idea di proporre una lettura drammatizzata del libro da parte dell’Associazione Culturale ItinerArte, il progetto e’ via via cresciuto fino a trasformarsi in un vero e proprio spettacolo multimediale, grazie al lavoro di un gruppo veriegato di persone, gli SpaccAttori, che hanno dato vita anche al Progetto Spacca: cittadinanza attiva per chiedere l’abolizione di ogni ostacolo che imiti il normale svolgersi della vita di una persona sulla sedia a rotelle.

Io personalmente ho assistito allo spettacolo lo scorso anno ed ho letto il libro, e vi dico: andate! Andate! Andate! Leggete! Leggete! Leggete!
È davvero una occasione più unica che rara, quella di assistere ad uno spettacolo che affronta i mostri della malattia, del pregiudizio, dell’inefficienza in un modo cosi’ irriverente, ironico e divertente; come afferma la produzione: “in fin dei conti ognuno di noi può essere Attilio… o almeno può provare a mettersi nei panni del Signore a Rotelle!”

– Mangoberry – 

Rispondi