Il Musical della settimana: Mamma mia!

1Quale musical potevo scegliere, in questa giornata tutta dedicata alla Festa della Mamma, se non Mamma mia!? Uno spettacolo brioso, composto dalle canzoni degli Abba, che unisce una musicalità tutta da ballare ad una storia che rimanda alle commedie greche, piena di incomprensioni e di situazioni irreali, ma incredibilmente divertenti, nonché un bellissimo rapporto mamma/figlia. Questo musical è stato scritto dalla drammaturga inglese Catherine Johnson, ispirando il titolo stesso al gruppo musicale svedese, e ha avuto un incredibile successo in tutto il mondo, dovuto proprio a questo clima allegro e romantico che non può sbagliare.

La trama ruota attorno alle vicende di Sophie e di sua madre, Donna. La ragazza, in procinto di sposarsi, vuole assolutamente scoprire l’identità del proprio padre, e, trovando un vecchio diario della mamma, invita al proprio matrimonio i tre possibili partner della donna da giovane. Ovviamente, essendo ispirato alle commedie degli equivoci, nel corso della storia si susseguono tante piccole gag, che renderanno la “scoperta” per Sophie tutt’altro che semplice, non che la “sorpresa” per Donna veramente spumeggiante! Lo spettacolo ha debuttato a Londra il 6 aprile 1999 al teatro Prince Edward, dove è rimasto ininterrottamente fino al 2004, per poi essere trasferito al Prince of Wales Theatre. Da settembre 2012 lo spettacolo si è spostato al Novello Theatre. Pensate che risulta il numero uno per rappresentazione a Las Vegas! Il musical è arrivato anche in Italia nel 2011 a Milano e nel 2012 al Brancaccio, dove 2io ho avuto la fortuna di vederlo. Molto divertente, ho apprezzato un po’ meno le traduzioni dei testi, che qua e là peccavano un po’ di ingegno nel tramutare momenti importanti del linguaggio originale nel nostro italiano, ma posso capirne la difficoltà. Anche le scenografie potevano essere più grandiose (sarà che l’ho visto dopo La Bella e la Bestia, quindi mi aspettavo qualcosa di grandioso come quello), ma gli attori erano in gamba e i costumi molto ben realizzati!

Nel 2008 è stato realizzato il film omonimo, con un cast più che stellare: Meryl Streep nel ruolo di Donna, Amanda Seyfried nel ruolo di Sophie, Pierce Brosnan, Colin Firth, Stellan Skarsgård, Julie Walters, Christine Baranski e Dominic Cooper! Ammetto di aver visto prima il film dello spettacolo e di averlo amato follemente. Oltre agli scenari greci che tolgono il fiato, i costumi sono così semplici eppure così perfetti e gli attori lo hanno reso praticamente perfetto, pur con qualche difficoltà vocale di alcuni. Penso, infatti, che la forza di questo musical non sia tanto nella potenza visiva o musicale, come altri, ma bensì nella trama di intrighi e puro divertimento, che non ti fa mai annoiare e ti diverte moltissimo. Inoltre, ci sono dei pezzi molto commoventi – che non guastano mai – tra Donna e Sophie, che danno al tutto anche uno spessore emotivo non indifferente. Un musical che consiglio a tutti, soprattutto da vedere proprio con la mamma e che non vi deluderà!

– Lidia Marino – 

Rispondi