Golden Globes 2017: le nominations

2Come ogni anno, un mese prima delle nomination agli Academy Awards, che attendiamo trepidanti, arrivano quelle per i Golden Globes 2017, premi che in questo caso non vanno a candidare solo il meglio del Cinema, ma anche della televisione. La cerimonia si terrà l’8 gennaio, per la sua 74ª edizione, al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills e verrà trasmessa in diretta dalla rete statunitense NBC. A condurre quest’edizione sarà per la prima volta il comico e conduttore televisivo Jimmy Fallon.

Tra le nominations non ci stupisce molto la scelta dei candidati, anche se Deadpool è una piacevole sorpresa, pur se da me poco apprezzato, ma di certo una ventata di novità in un ambiente spesso ripetitivo. Finalmente un Golden Globe alla carriera alla divina Meryl, che di certo non ha bisogno, ma che di sicuro si merita ogni statua mai prodotta sulla terra… ma sì, datele anche “miglior pizzaiolo 2017”, tanto probabilmente cucina anche meglio di tutti noi altri umani. Ah, la amo. Quest’anno sappiate che voterò quasi in ogni categoria cinematografica che lo includerà Animali Notturni, un bellissimo film, che consiglio agli amanti del cinema di un certo spessore. Da annotare anche la nomination per quella splendida attrice che è Lena Headey per Game of Thrones, che meriterebbe un premio anche solo per la faccia sorridente fatta dopo l’esplosione in The Winds of Winter. Ora vi lascio alla lista e alle vostre impressioni, che potete lasciarmi tramite commento!

Miglior film drammatico

  • Hacksaw Ridge, regia di Mel Gibson
  • Hell or High Water, regia di David Mackenzie
  • Lion – La strada verso casa (Lion), regia di Garth Davis
  • Manchester by the Sea, regia di Kenneth Lonergan
  • Moonlight, regia di Barry Jenkins

Miglior film commedia o musicale

  • 20th Century Women, regia di Mike Mills
  • Deadpool, regia di Tim Miller
  • Florence (Florence Foster Jenkins), regia di Stephen Frears
  • La La Land, regia di Damien Chazelle
  • Sing Street, regia di John Carney

Miglior regista

  • Damien Chazelle – La La Land
  • Tom Ford – Animali notturni (Nocturnal Animals)
  • Mel Gibson – Hacksaw Ridge
  • Barry Jenkins – Moonlight
  • Kenneth Lonergan – Manchester by the Sea

Migliore attrice in un film drammatico

  • Amy Adams – Arrival
  • Isabelle Huppert – Elle
  • Jessica Chastain – Miss Sloane
  • Natalie Portman – Jackie
  • Ruth Negga – Loving

Migliore attore in un film drammatico

  • Andrew Garfield – Hacksaw Ridge
  • Casey Affleck – Manchester by the Sea
  • Denzel Washington – Barriere (Fences)
  • Joel Edgerton – Loving
  • Viggo Mortensen – Captain Fantastic

Migliore attrice in un film commedia o musicale

  • Annette Bening – 20th Century Women
  • Emma Stone – La La Land
  • Hailee Steinfeld – The Edge of Seventeen
  • Lily Collins – Rules Don’t Apply
  • Meryl Streep – Florence (Florence Foster Jenkins)

Migliore attore in un film commedia o musicale

  • Colin Farrell – The Lobster
  • Hugh Grant – Florence (Florence Foster Jenkins)
  • Jonah Hill – Trafficanti (War Dogs)
  • Ryan Gosling – La La Land
  • Ryan Reynolds – Deadpool

Miglior film d’animazione

  • Kubo e la spada magica (Kubo and the Two Strings), regia di Travis Knight
  • La mia vita da Zucchina (Ma vie de Courgette), regia di Claude Barras
  • Oceania (Moana), regia di Ron Clements e John Musker
  • Sing, regia di Garth Jennings
  • Zootropolis (Zootopia), regia di Byron Howard e Rich Moore

Miglior film straniero

  • Elle, regia di Paul Verhoeven (Francia)
  • Neruda, regia di Pablo Larraín (Cile)
  • Il cliente (Forushande), regia di Asghar Farhadi (Iran)
  • Toni Erdmann, regia di Maren Ade (Germania)
  • Divines, regia di Uda Benyamina (Francia)

Migliore attrice non protagonista

  • Michelle Williams – Manchester by the Sea
  • Naomie Harris – Moonlight
  • Nicole Kidman – Lion – La strada verso casa (Lion)
  • Octavia Spencer – Il diritto di contare (Hidden Figures)
  • Viola Davis – Barriere (Fences)

Migliore attore non protagonista

  • Aaron Taylor-Johnson – Animali notturni (Nocturnal Animals)
  • Dev Patel – Lion – La strada verso casa (Lion)
  • Jeff Bridges – Hell or High Water
  • Mahershala Ali – Moonlight
  • Simon Helberg – Florence (Florence Foster Jenkins)

Migliore sceneggiatura

  • Damien Chazelle – La La Land
  • Tom Ford – Animali notturni (Nocturnal Animals)
  • Barry Jenkins – Moonlight
  • Kenneth Lonergan – Manchester by the Sea
  • Taylor Sheridan – Hell or High Water

Migliore colonna sonora originale

  • Nicholas Britell – Moonlight
  • Justin Hurwitz – La La Land
  • Jóhann Jóhannsson – Arrival
  • Volker Bertelmann e Dustin O’Halloran – Lion – La strada verso casa (Lion)
  • Pharrell Williams, Hans Zimmer e Benjamin Wallfisch – Il diritto di contare (Hidden Figures)

Migliore canzone originale

  • Can’t Stop the Feeling! (Max Martin, Shellback e Justin Timberlake) – Trolls
  • City Of Stars (Justin Hurwitz, Benj Pasek e Justin Paul) – La La Land
  • Faith (Ryan Tedder, Stevie Wonder e Francis Farewell Starlite) – Sing
  • Gold (Brian Burton, Stephen Gaghan, Daniel Pemberton e Iggy Pop) – Gold
  • How Far I’ll Go (Lin-Manuel Miranda) – Oceania (Moana)

Premi per la televisione

Miglior serie drammatica

  • Il Trono di Spade (Game of Thrones)
  • Stranger Things
  • The Crown
  • This Is Us
  • Westworld – Dove tutto è concesso (Westworld)

Miglior attrice in una serie drammatica

  • Caitriona Balfe – Outlander
  • Claire Foy – The Crown
  • Evan Rachel Wood – Westworld – Dove tutto è concesso (Westworld)
  • Keri Russell – The Americans
  • Winona Ryder – Stranger Things

Miglior attore in una serie drammatica

  • Billy Bob Thornton – Goliath
  • Bob Odenkirk – Better Call Saul
  • Liev Schreiber – Ray Donovan
  • Matthew Rhys – The Americans
  • Rami Malek – Mr. Robot

Miglior serie commedia o musicale

  • Atlanta
  • Black-ish
  • Mozart in the Jungle
  • Transparent
  • Veep – Vicepresidente incompetente (Veep)

Miglior attrice in una serie commedia o musicale

  • Gina Rodriguez – Jane the Virgin
  • Issa Rae – Insecure
  • Julia Louis-Dreyfus – Veep – Vicepresidente incompetente (Veep)
  • Rachel Bloom – Crazy Ex-Girlfriend
  • Sarah Jessica Parker – Divorce
  • Tracee Ellis Ross – Black-ish

Miglior attore in una serie commedia o musicale

  • Anthony Anderson – Black-ish
  • Donald Glover – Atlanta
  • Gael García Bernal – Mozart in the Jungle
  • Jeffrey Tambor – Transparent
  • Nick Nolte – Graves

Miglior miniserie o film per la televisione

  • The People v. O.J. Simpson: American Crime Story
  • The Night Manager
  • The Night Of – Cos’è successo quella notte? (The Night Of)
  • American Crime
  • The Dresser

Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione

  • Charlotte Rampling – London Spy
  • Felicity Huffman – American Crime
  • Kerry Washington – Confirmation
  • Riley Keough – The Girlfriend Experience
  • Sarah Paulson – The People v. O. J. Simpson: American Crime Story

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione

  • Bryan Cranston – All the Way
  • Courtney B. Vance – The People v. O. J. Simpson: American Crime Story
  • John Turturro – The Night Of – Cos’è successo quella notte? (The Night Of)
  • Riz Ahmed – The Night Of – Cos’è successo quella notte? (The Night Of)
  • Tom Hiddleston – The Night Manager

Migliore attrice non protagonista in una serie, mini-serie o film per la televisione

  • Chrissy Metz – This Is Us
  • Lena Headey – Il Trono di Spade (Game of Thrones)
  • Mandy Moore – This Is Us
  • Olivia Colman – The Night Manager
  • Thandie Newton – Westworld – Dove tutto è concesso (Westworld)

Miglior attore non protagonista in una serie, mini-serie o film per la televisione

  • Christian Slater – Mr. Robot
  • Hugh Laurie – The Night Manager
  • John Lithgow – The Crown
  • John Travolta – The People v. O. J. Simpson: American Crime Story
  • Sterling K. Brown – The People v. O. J. Simpson: American Crime Story

Golden Globe alla carriera

  • Meryl Streep

– Lidia Marino – 

Rispondi