Film da vedere dopo una delusione amorosa

1Momenti tristi della vita: ci passiamo tutti, una o più volte. Ora, non so come reagiscano i ragazzi, ma le fanciulle, per lo più, seguono un copione ben preciso, con poche varianti.
Step 1: telefonata alle amiche che minacciano il tizio, elaborando vendette che farebbero rabbrividire Jigsaw. Questo tira sempre su il morale;
Step 2 a: serata a casa da sola: pigiama, struccata, spettinata. Naso rosso modello Mastro Ciliegia a causa del pianto ininterrotto. Varie schifezze da mangiare: Nutella direttamente dal barattolo, gelato direttamente dalla confezione, bustone di patatine. E film.
Step 2 b: uguale a sopra, ma non sei sola. Una, due o più amiche si uniscono alla seratona, continuando a sfornare idee macabre sulla prossima, dolorosissima, fine del tizio. Gli step sopra elencati sono universalmente approvati da Tutte le Donne del Mondo. Solo una è la vera differenza: proprio il genere di film da vedere dopo una delusione amorosa. Film e serie tv ci mostrano sempre la fanciulla che, ingozzandosi di gelato, vede pellicole strappalacrime, raddoppiando così il suo dolore. La protagonista di New Girl (conoscete la serie? Dunque, prima stagione: mooolto carina. Seconda stagione: stupenda. Terza stagione: una m***a! Mai visto un crollo così totale e repentino… piango) Jessica Day, inizia la prima puntata proprio con una grossa delusione d’amore. E lei cosa fa? Passa una settimana sul divano, in pigiama, a vedere e rivedere Dirty Dancing e ripete il rituale ogni volta che qualcuno le spezza il cuore, contagiando i suoi coinquilini. Io adoro Dirty Dancing, ma nello specifico appartengo ad un’altra scuola di pensiero: niente storie d’amore, né commedie romantiche né drammoni polpettosi… io gli do giù di horror. Sangue e budella. È l’unico genere che mi tira su il morale, mi fa ridere e, soprattutto, mi offre ottimi spunti. Lo sappiamo tutti che la forza dell’horror è la catarsi.

Questo nel caso in cui sia da sola. Quando mi è capitato di smaltire la botta a casa della mia migliore amica, lei si è sempre adoperata al suo massimo per restituirmi il sorriso: grazie. Il suo Rimedio Certificato consiste nella visione di film che presentino dei discreti manzi da ammirare. I tre film più programmati da S. sono: Desperado, Mai con uno sconosciuto e 300Nei primi due possiamo ammirare un Antonio Banderas ai massimi livelli del suo sexsimbolismo pre-Rosita. Nel terzo c’è Gerald Butler, con mantella e mutanda. Cosa vuoi di più dalla vita?

n. b. I sopracitati film vanno visti, non ascoltati. S. mette il dvd e toglie il sonoro. Così io mi sfogo, lei dipinge deliziosi scenari in cui il tizio incontra il suo cruento destino ed insieme ci deliziamo la vista, osservando sullo schermo quei bei figliuoli e mangiando come lupi della steppa. Il punto è: indipendentemente da chi vi ha spezzato il cuore, se avete un’amica ed un lettore dvd potete ritenervi la persona più fortunata del mondo.

– Monia Guredda – 

Rispondi