Eventi artistici ora presenti in Italia: Puglia

Anche questa settimana prosegue la rubrica dedicata agli eventi artistici presenti in questo periodo nella nostra penisola: oggi è il turno della Puglia, che offre ai suoi abitanti (e ai turisti, ovviamente) mostre di diversa tipologia, cercando di accontentare tutti i gusti. Io ne proporrò una selezione, ma di iniziative interessanti ce ne sarebbero diverse, quindi tenetevi informati, mi raccomando!

Da Terra di Bari a Città Metropolitana Immagini del territorio (1860-1960)1

A Bari, alla Pinacoteca potrete trovare fino al 30 aprile questa mostra, che vuole raccontare, attraverso una selezione di oltre 120 dipinti, la storia della città stessa che la ospita. Scopo di tale iniziativa è quello di riflettere su questa ampia zona della Puglia: troverete una mostra articolata in una serie di tematiche, ciascuna delle quali approfondisce un diverso punto di vista sul territorio. Insieme al biglietto avrete anche un catalogo, a cura di Clara Gelao, comprendente saggi introduttivi di vari studiosi, la riproduzione a colori di tutte le opere in mostra e le relative schede. Molte di queste opere, e in particolare la ricca collezione di dipinti di Damaso Bianchi, sono conservate nei depositi della Pinacoteca: motivo in più per portarle alla conoscenza del grande pubblico in un percorso guidato che ne consenta il migliore apprezzamento. Non mancano però dipinti di artisti più noti, come Giuseppe De Nittis e Francesco Netti. Tutti i giorni (tranne il lunedì), al prezzo di 2.50 euro.
Per ulteriori informazioni: 
E-mail: pincorradogiaquinto@tiscali.it
Sito web: http://www.pinacotecabari.it

2000 anni di presenze ebraiche in provincia di Lecce2In occasione del Giorno della memoria 2016, la R.T.I. Cooperativa Theutra – Oasimed e Nuovamusa in collaborazione con Archivio di Stato di Lecce, Università del Salento e Arci Lecce hanno promosso al castello Carlo V di Lecce un progetto espositivo dedicato alla presenza ebraica in Salento in duemila anni di storia. La mostra, ovviamente, intende suscitare una riflessione su tematiche importanti quali la tolleranza e la discriminazione, collegandosi alle problematiche politiche e religiose dell’antisemitismo e dell’antigiudaismo, che hanno contrassegnato nei secoli anche Lecce, senza dimenticare l’accoglienza assicurata a migliaia di profughi ebrei in fuga dallo sterminio in alcune località balneari del Salento, dopo l’armistizio del 1943. Potrete assistere a riproduzioni di documenti e un apparato audio-visivo, nonché a testimonianze artistiche, iconografiche, letterarie ed archeologiche. Si potrà visitare sino al 28 febbraio, con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì 9.00-20.30, il sabato e la domenica 9.30-20.30.
Per ulteriori informazioni: 
E-mail: salvatore.manca@beniculturali.it

“La poesia della tavola” Da De Nittis a Casorati 3Avete ancora pochi giorni, fino al 21 Febbraio 2016 per assistere all’imperdibile mostra di quadri nel Foyer del Teatro Petruzzelli, curata da Emanuela Angiuli e Dario Matteoni in collaborazione con la Fondazione Petruzzelli, Cassa di Risparmio di Puglia, Casillo ,Lottomatica,Fidanzia Sistemi, Maldarizzi, Macaluso SRL,CNA Puglia, Club Imprese per la Cultura Confindustria. “La poesia della tavola si mostra in una sequenza di quadri come scene da palcoscenico dipinte da grandi maestri che intorno alle liturgie del mangiare aprono le stanze della intimità familiare, riempiono di luce giardini, scoprono i paesaggi fatti di uomini e donne, paesaggi di cose quotidiane in cui si riconosce la borghesia italiana in uno scorcio di tempo che passa tra la fine dell’ Ottocento e i primi decenni del Novecento”, queste le parole di Emanuela Angiuli curatrice della mostra. Chiuso il lunedì, potrete visitare tale mostra dal martedì alla domenica, dalla 10 alle 18, con prenotazione obbligatoria solo per i gruppi, al costo di 5 euro.
Per ulteriori informazioni: 
E-mail: mostra@fondazionepetruzzelli.it
Sito web: www.fondazionepetruzzelli.it

– Lidia Marino – 

 

Rispondi