Casey Affleck vince come Miglior Attore Protagonista

Era senz’altro uno dei favoriti questa sera e infatti Casey Affleck vince come Miglior Attore Protagonista per Manchester by the sea. Del resto Affleck ha interpretato in maniera magistrale Lee Chandler, personaggio controverso costretto a lasciare Chicago per la morte del fratello e a tornare nella sua città natale per occuparsi dei funerali e del nipote, in una trama semplice, ma che trova la sua forza proprio nel modo in cui viene raccontata e nel talento dei suoi protagonisti. Si tratta senz’altro di un film che non ha pretese di drammatizzazione, di lacrima facile, ma che anzi ricerca la realtà nell’elaborazione del lutto, nel realistico quanto tormentato tentativo di andare avanti con la propria vita che alberga nelle persone che hanno subito una perdita, facendo evolvere dentro questa cornice i personaggi che passano dalla lotta, al crollo al sostegno reciproco.

Alla sua seconda candidatura, dunque, dopo quella per L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford, il fratello del più famoso Ben si porta a casa la statuetta, con piena soddisfazione. Sicuramente Manchester By The Sea non è un film per tutti e non è semplice da digerire, nella sua lunghezza e nella sua natura macchinosa e a volte fuorviante, ma sembra non preoccuparsene, perché troppo incentrato sull’elaborazione dell’emotività del protagonista, con l’unico scopo di far interagire il pubblico con le sue sensazioni e la sua sofferenza, aiutato proprio dall’interpretazione di Affleck, complessa e assolutamente credibile, in un ruolo che abbraccia emozioni contrastanti e intense. Di sicuro il fratello, da sempre suo fan e convinto di essere il meno talentuoso dei due, sarà fiero di lui.

– Lidia Marino – 

Rispondi