I 5 falsi storici sui Batteristi

Come preannunciato la scorsa settimana, oggi sfatiamo i 5 falsi storici sui Batteristi!

Drum11. IL BATTERISTA E’ CHIASSOSO

Per molti è facile pensare al batterista come un casinista, uno che fa solo chiasso. Ovviamente, molti ragazzini che hanno l’indole del batterista hanno questa peculiarità, ma il batterista necessita soprattutto di ritmo. E poi, l’essere chiassosi non è sintomo di indole da batterista: è solo chiasso.

Drum22. LA BATTERIA SI SUONA SENZA ACCORDARLA

La batteria va accordata. Certo, non si controlla che nota faccia un tamburo, ma si effettua un procedimento diverso. L’accordatura della batteria deve portare un tamburo ad avere un suono più risonante e di volume più alto, secondo, ovviamente, il gusto del batterista e lo stile del gruppo. Il tutto avviene sistemando la tensione delle due pelli del tamburo (quella superiore detta battente e quella inferiore detta risonante) o con l’applicazione di sordine, un elemento che viene posizionato sulle pelli per attenuare la loro vibrazione.

Drum33. BATTERISTA E PERCUSSIONISTA HANNO LO STESSO RUOLO

Nì! Il batterista è un percussionista, perché suona varie percussioni diverse, messe insieme. Esistono percussionisti classici che suonano un solo tamburo (e non una batteria di percussioni), mentre, nei gruppi più moderni, esiste il ruolo del “percussionista” che suona un insieme di percussioni diverse da quello del batterista (di solito bonghi, tamburelli, campanacci, eccetera…). Ciò non toglie che un batterista possa sistemare, all’interno della sua batteria, alcune percussioni diverse da quelle canoniche.

Drum44. ESISTE UN SOLO TIPO DI BACCHETTE

Anche questo è falso. La maggior parte delle bacchette possono sembrare uguali, ma sono diverse per tipo di legno e taratura del peso, oltre al tipo di punta (ovoidale, sferica, cilindrica o rivestita). In più, esistono bacchette che divergono sia per tipo di materiale (plastica o carbonio, per esempio) che per la loro conformazione (come le spazzole, composte da filamenti di metallo, o i rod, composte da fasci di legno).

Drum55. ESISTONO SOLO BATTERIE IN LEGNO

La maggior parte delle batterie sono fatte di legno di diverso tipo (acero, pioppo, noce e tanti altri tipi) e di diversa conformazione (legno dogato, massello o anche multistrato), ma esistono anche fusti di metallo o di plexiglass. In più, esistono anche batterie elettriche, dove ci sono un numero stabilito di tamburi, alla quale possono essere assegnati diversi tipi di suono.

Eventi sfatati sulla musica. Settimana prossima tocca ai cantanti! Siete pronti?

– Giorgio Correnti –

Rispondi