105 anni fa nascevano gli Universal Studios

Il 2 Giugno 1912, 105 anni fa, nascevano gli Universal Studios, uno dei più grandi studi cinematografici statunitensi. Il fondatore, Carl Laemmle, era un immigrato tedesco che risiedeva a Oshkosh, nel Wisconsin, dove gestiva un negozio di abbigliamento. In seguito ad un viaggio a Chicago, si era accorto della popolarità raggiunta nei cinema nickelodeon, teatri a basso prezzo, dove venivano proiettati cortometraggi monopellicola di tema vario a prezzi ridotti, che permettevano dunque la visione ad un pubblico più vario. Decise quindi di provare ad emulare lo stesso principio, cedendo i suoi tessuti per acquistare il primo di alcuni teatri. Nel 1909 fondò la Independent Moving Pictures (IMP) che poi confluirà nel 1912 nell’Universal.

Prima di raggiungere il successo attuale, comunque, ci volle molto impegno, perché si trattava di una piccola casa di produzione, contro le compagnie più rinomate, denominate The Big Five (Paramount, MGM, Warner Bros, RKO e 20th Century Fox). Durante la Grande Depressione, infatti, subì una profondissima crisi che la guerra successiva certo non aiutò a risanare. Bisognò aspettare la fine degli anni cinquanta, quando venne assorbita dalla MCA (Music Corporation of America), per avere dei buoni risultati sul piano economico. Alla Universal dobbiamo film iconici come Apollo 13, Il buio oltre la siepe, Schindler’s list, Jurassic Park, I Blues Brothers, Lo Squalo, ET e tanti altri. Pur se con diversi interventi di aggiornamento e redesign, fin dal 1912 il logo della Universal è il famosissimo globo terrestre, in precedenza già adottato dal produttore Carl Laemmle per introdurre le proprie pellicole. Auguriamo a questa casa di produzione, dunque, un ottimo compleanno.

– Lidia Marino –

Rispondi