Videoclip Top 5 – Maroon 5

I videoclip sono una vera e propria forma di cinema e c’è chi, in questi piccoli cortometraggi di 5 minuti, ci riversa miriadi di idee differenti. I Maroon 5 sono sempre stati molto attenti ai video, creandone alcuni geniali. Andiamo a vederli.

5. Love Somebody

Questo video può sembrare molto semplice, ma porta una tecnica precisa che rende il tutto molto particolare. A differenza del solito green screen, qui vediamo uno sfondo tutto totalmente bianco e asettico. Piano piano, attraverso delle chiazze di colore grigio versate addosso, inizia a comparire Adam Levine. Questo effetto rende visibili solo le parti colorate di grigio, lasciando tutto bianco e “vuoto“. Nel video compare anche Emily Ratajkowski, protagonista della canzone insieme al frontman della band, mentre, alla vine, compaiono anche tutti gli altri membri della band con lo stesso effetto di colore grigio.

4. Animals

Il videoclip di questa canzone fu diretto da Samuel Bayer (regista anche del singolo Payphone). In quest video, Adam Levine interpreta uno stalker che segue costantemente una giovane ragazza interpretata dalla stessa moglie del cantante: Behati Prinsloo. Questo stalker ha visto la ragazza nella macelleria dove lavora. Inizia a seguirla, a fotografarla di nascosto, anche entrando dentro casa sua, e prova anche ad avvicinarla in una discoteca, senza successo. Il tutto è inframezzato con scene del cantante mentre canta dentro la cella frigorifera della macelleria dove lavora, mentre usa le carcasse di animali come sacchi da boxe ed usa il sangue, cospargendoselo addosso. Alla fine, però, la donna accetta le avances del ragazzo, finendo per baciarsi nudi sotto una cascata di sangue.
Questo video ha avuto critiche negative per le scene con il sangue e le carcasse degli animali nella cella frigorifera, ed ha scatenato molte polemiche, venendo accusato di aver disumanizzato le donne e aver alleggerito troppo l’idea di violenza sessuale e di stalker. Nonostante ciò, rimane un video di grande impatto.

3. One More Night

Questo video rientra nella top 5 per un altro messaggio, quello della coppia. Ci sono altri video che potevano meritare la loro presenza, come Maps (dove lui tradisce lei, dandola per scontata e poi lei ha un incidente quasi mortale) o She Will Be Loved (dove Adam ha una storia segreta con la madre della sua ragazza). Ho scelto questo perché la storia mi ha lasciato l’amaro in bocca: Adam Levine interpreta un pugile, padre di una bambina. Purtroppo, però, le sue attenzioni sono tutte rivolte sulla boxe e alla piccola, lasciando la sua ragazza, interpretata da Minka Kelly, soffrire per non essere presa in considerazione dall’amore della sua vita. Questo porta lei ad andarsene di casa con la bambina mentre Adam sta affrontando un incontro importante. Così il cantante torna a casa e la trova semi vuota, sia di oggetti che delle due persone più importante della sua vita.
Perché l’amaro in bocca? Perché, oltre a vedere l’errore di lui che da per scontato la ragazza, non degnandola di attenzioni, vediamo anche l’errore di lei nello scappare senza mai affrontare la situazione. Il classico esempio di come parlare potrebbe portare ad una soluzione o ad una separazione meno drastica.

2. Goodnight Goodnight

Ed ecco al passo successivo rispetto al video precedente: la separazione. In questo video, il regista Marc Webb ci mette davanti alle due facce di una storia d’amore. Vediamo, infatti, lo schermo diviso in due con a sinistra la storia “before“, ovvero prima, quando la storia d’amore era appena nata, quando tutto era bello, quando si stava bene insieme e nulla sembrava scalfire quella felicità; a destra, invece, vediamo il dopo – “after” – con la storia della loro separazione e, soprattutto, di lui, ancora innamorato di lei, che soffre, che ricorda, che piange la sua mancanza. Ogni ripresa è stata fatta in modo da essere quasi complementare con quella dall’altro lato (esempio, Adam al letto da solo a destra e con lei a sinistra) e mostrano spesso lo stesso luogo o lo stesso momento vissuto nei due periodi diversi. Due curiosità: Adam canta prevalentemente sulla parte destra e vediamo l’ex membro Ryan Dusick fare un cameo nel video.

1. Sugar

Parlando di video geniali, vediamo questo come una vera e propria chicca. Girato nel mese di dicembre del 2014, Adam Levine e tutto il gruppo dei Maroon 5 si sono “vestiti” del ruolo di wedding crashers (guastafeste), andando a vari matrimoni di Los Angeles, entrando di nascosto e comparendo a sorpresa da dietro una tenda mentre cantano. Qual è la particolarità? Che i matrimoni erano realmente in corso e che gli sposi erano realmente ignari di vedersi comparire i Maroon 5 all’interno della loro giornata speciale. Così possiamo vedere le loro reazioni genuine alla comparsa di Adam e compagni e vederli ballare a ritmo della canzone e, infine, abbracciare e ringraziare i membri del gruppo, spesso brindando con loro.
Il video ha ricevuto molte critiche positive – e vorrei vedere – venendo paragonato al film del 2004 2 Single a Nozze – Wedding Crashers di Owen Wilson e Vince Vaughn. Che si siano ispirati a quello?

– Giorgio Correnti –

Rispondi