The Last Czars, la famiglia Romanov su Netflix

La famiglia Romanov è giunta Netflix!

The Last Czars, prodotto dall’inglese “Nutopia”, le cui scene salienti sono state girate nelle maestose foreste della Lituania, è stata resa disponibile dal 3 luglio 2019. Da quando la dinastia dei Romanov è salita al trono di Russia, dal 1613 fino alla sua caduta nel 1917, durante la Rivoluzione d’ottobre, ha sempre affascinato l’immaginario collettivo: sia per la tragica fine dell’intera famiglia di Nicola II, fucilata a Ekaterinburg, capitale degli Urali, sia per il mistero sulla quarta figlia dello Zar, ovvero la famosissima Anastasia, per molti sopravvissuta all’esecuzione: teoria poi smentita dalla prova del DNA effettuata nel 1994.

La serie documentaristica, interpretata da Robert Jack, Susanna Herbert e Ben Cartwright, si concentra su quello che è accaduto alla famiglia a partire dall’incoronazione di Nicola II fino alla sua fucilazione, anche attraverso interviste ad alcuni acclamati storici. Il progetto, che segue un iter cominciato nel 2008, è commissionato dal settore di Netflix Alternative e in seguito approvato dai produttori esecutivi Nat Grouille e Brandon Reigg. Alla figura dello zar protagonista si accostano gli interessanti ritratti della zarina Alessandra e di Rasputin, personaggio che ha poco a che vedere con il cattivo mago visto nella versione animata del 1997 firmata 20th Century Fox. Alessandra si rivela essere una donna assuefatta dalle credenze popolari e miti, desiderosa di aggrapparsi a quel minimo di speranza che possa fornirle un ciarlatano qualsiasi per la salvezza di suo figlio. Rasputin, invece, oltre a Nicola, è il vero protagonista della docu-serie, dimostrandosi un uomo carismatico, spietato ma anche affascinante, che ha saputo fare tesoro dei mezzi che aveva per arrivare ai vertici più alti della Russia imperiale.

Continuiamo ad attendere notizie di una serie tv, che non arriverebbe mai abbastanza presto!

Buona visione a tutti!

– Giuseppina Serafina Marzocca – 

 

Rispondi