Teorie dei fan che stravolgerebbero la trama di alcune famose serie tv

Quando ci si appassiona notevolmente ad una trama, che sia essa di un film, di un libro o di un telefilm, spesso si arriva a immaginare cosa potrebbe accadere in momenti non narrati, come potrebbe continuare o evolvere la storia dei personaggi, o anche – come nel caso di ciò di cui parlerò in questo articolo – cosa non ci è stato svelato di davvero importante. Girano su internet teorie dei fan che stravolgerebbero la trama di alcune famose serie tv, se fossero reali, se venissero davvero confermate. Alcune appare difficile anche solo averle immaginate, ma comunque mantengono un certo fascino da non sottovalutare, così ho deciso di condividerle con voi e vedere se anche il vostro cervello si è subito attivato freneticamente nel leggerle. La prima, piuttosto inquietante, coinvolge la serie I Rugrats, la serie televisiva animata nata su Nickelodeon, prettamente rivolta ad un pubblico di bambini, ma che vi sarà capitato di vedere almeno una volta quasi di sicuro. Ebbene, se vi ricordate, al centro della storia sono un gruppo di bebè, ma, seconda la mente di un fan la vera protagonista sarebbe Angelica, perché i suoi compagni non sarebbero altro che frutto della sua immaginazione. In questa ipotesi Tommy, vero protagonista della serie, sarebbe morto prima ancora di nascere (e per questo Stu, il padre del bambino, sarebbe così ossessionato dal costruire giocattoli), Chuckie sarebbe scomparso nello stesso incidente che uccise la madre e Phil e Lily non avrebbero mai visto la luce. Molto disturbante, eh? Certo, spiegherebbe perché lei sia l’unica in grado di comprendere il linguaggio dei più piccoli, ma di comunicare anche con gli adulti. Però no, non diamo corda a questa angoscia!

Un’altra teoria che ho trovato intrigante spiegherebbe un punto importante di The Walking Dead. I protagonisti di questa serie sembra non riescano mai ad allontanarsi del tutto dai walkers e potrebbe esserci un motivo serio dietro questo problema: e se fossero diventati parzialmente sordi in seguito all’esposizione continua dell’armi da fuoco, rendendoli così più suscettibili agli attacchi? Ci sarebbe qualche esempio che potrebbe confermarlo, come quando nella prima stagione Rick spara nel piccolo spazio del carrarmato, e spiegherebbe anche perché personaggi come Daryl e Michonne, che hanno usato in maniera minore le armi da fuoco, abbiano dimostrato più facilità nel respingere gli zombie. Un piccolo dettaglio, direte voi, ma interessante e ben pensato, a mio avviso. Più assurda, ma divertente, è un’altra ipotesi che vede sempre l’universo di The Walking Dead andare a incontrarsi con quello di un’altra grande serie tv: Breaking Bad. Del resto la celebre “blue meth” di Walter White fa una piccola comparsa nella seconda stagione della serie sui non morti, quando Daryl Dixon rovista tra le provviste di droga del proprio fratello in cerca di medicinali e nella stagione successiva sempre Daryl descrive uno degli spacciatori con caratteristiche molto simili a Jesse Pinkman. Inoltre il ruolo molto simile interpretato in entrambe le serie da Steven Ogg, ovvero quello dello spietato mercenario, avrebbe accentuato l’idea dei fan. Come chicca finale, impossibile non citare anche la Dodge Charger rossa, guidata da Glenn in TWD e acquistata da Walter nella quarta stagione di Breaking Bad.

Una teoria non troppo fuori dal personaggio è invece quella che coinvolge Barney di How I met your mother. Nell’ultimo, orribile, episodio, l’unica scena “carina” è stata quella che lo vede diventata padre di una bambina, il suo vero amore. Questo però in seguito ad un errore durante un mese di sesso con 31 donne diverse. Siccome uno dei punti che più mi aveva turbata dell’ultima puntata era stato proprio il vederlo tornare a fare le stesse scemenze da lui abbandonate anni prima, questa ipotesi non mi dispiace affatto. Secondo il web, infatti, Barney avrebbe in realtà – nel mese che l’avrebbe visto con tante donne – cercato un’agenzia per adozioni, essendo anche lui sterile come Robin. La storia della sfida quindi servirebbe solo a proteggere la vera madre. Sarebbe stato molto meglio così. Ma lo voglio ancora con Robin. Terminiamo con le teorie più assurde e divertenti su Game of Thrones: secondo queste ultime Varys sarebbe un essere marino (perché non sorride mai e avrebbe i denti piccoli e affilati come un pesce, oltre ad essere definito “Merling”, come The Merling King, la nave del re degli intrighi Ditocorto) e Roose Bolton un vampiro (sia per il suo aspetto fisico, sia per la presenza di pochissimi Bolton in giro, che porterebbe a pensare che sia un essere immortale che ha cambiato sembianze nel corso del tempo, scuoiando la gente e indossando nuovi “volti”. Peccato però che sia stato ucciso nell’ultima stagione, quindi… mi spiace, internet).

Quali sono le vostre preferite?

– Lidia Marino – 

 

Rispondi