Scorpione al cinema – Quali film guardare

Per parlare di cinema e film da guardare con i nati sotto al segno dello scorpione, vedremo non dei film singoli, ma delle categorie di film che, secondo il segno, dovrebbero preferire agli altri. Ovviamente, non vogliamo insegnare a nessuno quale siano i loro film preferiti: ci baseremo sulle caratteristiche del segno per cercare di interpretarne i possibili gusti.

In primis, allo scorpione sono associati spesso segretezza, mistero ed occulto. Questo ci porta ad un genere di film molto preciso: gli horror. I primi che ci vengono in mente sono It e Shining: il primo per l’aura di mistero che gira intorno ad una creatura occulta come il pagliaccio, ed i secondo per i misteri ed i segreti nascosti nell’Overlook Hotel. Soprattutto per l’ultimo, aiuta anche la visione cinematografica di un grande come Kubrick, che ha reso il film una miscela di generi. Ma non c’è solo il genere dell’orrore classico, ma anche il thriller d’orrore ed il thriller soprannaturale. Un esempio è L’avvocato del diavolo, un film di base thriller e drammatico, ma con l’ispirazione horror, dove la storia nasconde un nemico soprannaturale (il diavolo, per l’appunto), ma non gioca sul far paura o sul creare orrore: gioca nella mente delle persone, gioca con segreti e misteri che si svelano pian piano.

Altre qualità riscontrabili nello scorpione sono la passione e la gelosia. Ecco che qui entrano in gioco film drammatici, come La Gelosia, un film francese che vede l’intrecciarsi di delle vite di un trentenne con le quattro donne della sua vita: la figlia, la madre di quest’ultima (donna che aveva lasciato), il suo nuovo amore e la sorella. In questo intreccio, con lo sfondo del teatro, altra sua passione, si gioca con le emozioni, la gelosia e la disperazione. Sempre dalla Francia, popolo che più di tutti ha trattato la gelosia passionale nei propri film, troviamo L’Inferno, un film del 1994, anch’esso drammatico (in fondo, la gelosia è il dramma dell’amore). Qui ad essere geloso è il protagonista Paul, che, per colpa dell’albergo che gestisce che gli toglie tutte le forze e i sonnifero, unico rimedio per la sua insonnia, viene travolto dalla paranoia sulla sospetta infedeltà della moglie. Ma dalla gelosia scaturiscono alcuni dei più efferati omicidi: eccoci, quindi, nel thriller con L’amore infedele – Unfaithful, un film sull’infedeltà e sulla passione che scaturiscono nel raptus di gelosia. Un thriller psicologico che affronta il sentimento più basilare della nostra vita: l’amore. Piccola nota a margine: questo film hollywoodiano altro non è che un remake di Stéphane, una moglie infedele, un film del 1969 e indovinate? Bravi: è francese.

Quale altro tipo di film vedere con gli scorpioni? Rivelandosi, spesso proprio per colpa di passione e gelosia, dei tipi inclini alla vendetta ed all’aggressività, ecco che andiamo su film più d’azione che hanno come fulcro proprio la ricerca della vendetta. Il film più “vendicativo” non può che essere Kill Bill, dove troviamo una Uma Thurman sempre sporca di sangue che va avanti per uccidere Bill, l’uomo colpevole di avergli rovinato il matrimonio e la vita. Quentin Tarantino si è sbizzarrito più sulle scene di combattimento, che sull’introspezione della vendetta, almeno finché Beatrix (la Thurman) non raggiunge Bill ed inizia a venire fuori l’umanità dei personaggi. Secondo, non per importanza, è la saga di John Wick, l’ex assassino in “pensione” che si ritrova in un turbine di vendette consecutive partite da dei ragazzi russi che gli rubano la macchina e gli uccidono la cagnolina regalatagli dalla moglie morente. Ma la vendetta più drammatica è quella di Carrie, protagonista sia di Carrie – Lo sguardo di Satana del 1976 diretto da Brian De Palma, che del remake del 2013 di Kimberly Peirce. Carrie è una ragazzina che viene bullizzata, perché cresciuta chiusa dentro la casa con la madre fervente cattolica. Il bullismo va scemando, mentre lei fa amicizie e viene anche aiutata dalla scuola, fino al ballo di fine anno che dovrebbe essere l’apice della sua felicità, ma una “nemica” scolastica di Carrie la mette in ridicolo davanti a tutti. Non importa che gli altri non ne siano divertiti, non importa che molti di loro non siano d’accordo: anni di bullismo esplodono in Carrie che si scopre possieda poteri telepatici. Una vendetta dramamtica.

– Giorgio Correnti –

Rispondi