Rubrica – The Impressionists e altro

Parlare di impressionismo nella serie tv è difficile. Anche le serie tv storiche, spesso parlano di eventi importanti o di famiglie o persone che hanno fatto qualcosa di epico. Per quanto un quadro possa rappresentare in tutto e per tutto qualcosa di epico e per quanto la vita di molti artisti sia stata così particolare da poter essere romanzata e portata in tv, gli artisti impressionisti non hanno avuto un grande seguito nello spettacolo del piccolo schermo.

Ed eccomi a rimangiarmi quasi tutto con The Impressionists. Questa mini serie inglese prodotta dalla BBC, ci mostra la vita di Monet in tre episodi dal sapore documentaristico. In queste poche puntate, riviviamo l’arte dell’impressionismo con la sua nascita e con la dimostrazione della riproduzione di Impressione – Levar del sole in poco tempo e en plain air, ovvero all’aria aperta, metodo di pittura preferito dagli artisti impressionisti. Questa mini serie documentario non è arrivata sui nostri schermi, purtroppo, ma potete ritrovarla in vari streaming legali esclusivamente in lingua inglese.

Oltre a The Impressionists, gli artisti impressionisti hanno avuto solo piccoli spazi in diverse serie tv. Alcune serie ambientate in scuole o durante gli studi come Community, ci hanno ripresentato, in parte è senza diventare tediosa, lo studio di questi artisti, mentre altre serie storiche hanno visto comparire artisti impressionisti come personaggi di passaggio. Per quest’ultimo caso, amo ricordare la puntata di Doctor Who dove l’undicesima reincarnazione del Dottore e la roscia Amy Pond hanno incontrato un triste Van Gogh, portandolo poi ai giorni nostri dove gli hanno fatto vedere quanto la sua arte sarebbe stata apprezzata in futuro, in un tripudio di lacrime sia dell’artista, sia di noi spettatori.

– Giorgio Correnti –

Rispondi