Rubrica – Personaggi romantici in cerca di serie

Lo ammetto: ho cercato le serie tv di epoca romantica su internet e mi ha dato solo serie di genere romantico. Così, ho voluto provare un’altra strada e parlare di artisti o libri di quel periodo che meriterebbero una serie tv. In pratica, parliamo di personaggi romantici in cerca di serie.

Il primo che mi è venuto in mente è Francesco Hayez, autore del famosissimo bacio che è diventato il manifesto del romanticismo. Oltre alla sua vita, che possiamo trovare nelle sue Memorie, anche i quadri di stile romantico meriterebbero una serie tv. Prendiamo Il Bacio, forse il quadro più rappresentante quest’epoca: chi sono i due amanti? Il contesto è medievale ed il bacio trasmette una passione ed un amore tale, da renderlo quasi tangibile, ma dei due amanti non si ha conoscenza.

Se prendiamo il quadro Viandante sul mare di nebbia di Caspar David Friedrich, troviamo un altro personaggio che ci porta alla mente tante storie. Il Viandante solitario, col suo vestito elegante, ma  comodo per i viaggi, è lì, di schiena, sull’orlo di un precipizio roccioso. La mente ci trasporta in tantissime avventure del Viandante che non vengono raccontate. Ci sono celate, come ci è celato i suo volto. Questo personaggio è sicuramente uno dei più affascinanti di quest’epoca e potrebbe essere il protagonista un una serie di eventi fantastici o più reali, che potrebbe riempire la nostra televisione.

Parliamo di Goethe: il poeta tedesco è stato considerato da George Eliot «uno dei più grandi letterati tedeschi e l’ultimo uomo universale a camminare sulla terra». Il che ci porta a pensare ad una serie sul suo personaggio, ricco di viaggi e di avvenimenti. Ma anche le sue opere sono degne di essere trasposte, annoverando, tra i suoi scritti, oltre a poesie, anche romanzi, poemi ed opere teatrali.

Nella musica, personaggi romantici importanti ed interessanti ce ne sono. Da Schumann a Liszt, molti sono i compositori romantici che hanno avuto storie o composto opere interessanti. Ma forse il personaggio più interessante, per la sua poesia e profondità, è Chopin, che darebbe ad una serie tv anche una colonna sonora di prim’ordine.

Insomma, l’epoca romantica ci ha proposto personaggi veri o immaginari molto profondi. Non ci resta che aspettare e sperare che, un giorno, un produttore non decida di ascoltare le nostre parole e darci una serie tv degna di essere vista.

– Giorgio Correnti –

Rispondi