Rubrica – Bibliografia della civiltà egizia

01Non esiste una vera narrativa o bibliografia della civiltà egizia. Gli scritti pervenuti sino a noi, sono prevalentemente trascritti sulle mura dei mausolei e dei monumenti egizi. Esiste, però, una forte letteratura basata su quest’epoca.

La maggior parte della letteratura sull’Antico Egitto è riguardante i grandi faraoni. Spesso sono un misto tra il testo storico ed il romanzo, raccontando, in modo quindi romanzato, i fatti storici e la vita di questi faraoni. Esiste una lunga bibliografia sui faraoni più famosi, come Ramses e Tutankhamon, ma possiamo trovare anche le storie di faraoni minori, scritti da storici esperti che li favoriscono rispetto a quelli più famosi. Ogni storia è vista dall’occhio del faraone o di chi lavorava per loro, in una sorta di finto e romanzato scritto biografico.

Un altro tipo di narrativa ricorrente su quest’epoca è quella horror di stile fantasy, con stregoni, mummie e profezie. Questi libri vengono spesso ambientati in un’epoca moderna o in qualsiasi decennio del XX secolo, dove il misticismo ha lasciato il posto al cinismo e, quindi, dove una mummia può creare p02iù scalpore e paura. Non mancano, poi, figure fantastiche di vario stampo che possano risultare di forte impatto sia in un’epoca moderna, che nell’antichità. Mummie che tornano in vita, profezie che si avverano… in un mondo come il nostro, dove il “mostro” è solo fantasia, ritrovarsi con questi elementi egizi a piede libero, creerebbe veramente terrore.

Meno frequenti, sono romanzi su monumenti o divinità, ma esiste una bibliografia più ampia su questi stessi argomenti di stampo più storico e cronistico. Piramidi e sfingi, diventano protagonisti di profezie e maledizioni, dove si effettuano congetture su storie e costruzioni, spesso arrivando anche alla fantascienza, seguendo ideologie di alieni che trasmisero la loro cultura alla civiltà egizia.

La bibliografia sull’antico Egitto è varia ed ampia, senza un vero e proprio capolavoro che esca fuori dal mucchio, annoverando il primato di “libro principe della civiltà egizia”. Se volete leggere qualcosa sull’Egitto, consiglio di scegliere il proprio genere preferito: c’è un po’ di antico Egitto in molti generi letterari.

– Giorgio Correnti –

Rispondi