Rubrica – 5 film da vedere del periodo illuminista

Inquadrando il periodo illuminista nel XVIII secolo,  per la categoria cinema, siamo andati a cercare tra i film ambientati nel 700 ed abbiamo composto questa piccola lista di 5 film da vedere del periodo illuminista.

MARIE ANTOINETTE

Film del 2006, Marie Antoinette parla della moglie di Luigi XVI. Questa entrò a corte a Versailles nel 1770, facendosi costruire una villetta a parte tutta sua (tutt’ora visitabile) e vi ci rimase fino allo scoppio della rivoluzione francese. La sua vita a corte fu tutt’altro che rosea, fatta di intrighi e un erede che non arriva apparentemente per colpa sua (in realtà il loro era un matrimonio non consumato). Questo la porta a rifugiarsi nelle amicizie e in uno stile di vita piuttosto scellerato (per quanto si possa dire per una nobildonna). Il film vinse l’Oscar ai migliori costumi ed ebbe, nel suo cast, nomi poco noti, se non quello di Kristen Durst. Da notare la presenza anche della nostrana Asia Argento.

CASANOVA

Su questo personaggio ambiguo e famoso, ci sono stati molti film sia cinematografici che per la tv, oltre ad alcune miniserie per la televisione. Tra tutti, ci sono due versioni cinematografiche che mi sento di consigliare. La prima è quella del 1976 diretta da Fellini e con un giovane Donald Sutherland ad interpretare il protagonista. La seconda ed è 2005 e, seppur di qualità più bassa, ha un cast d’eccezione con il compianto Heath Ledger, Sienna MillerJeremy Irons.

GLI AMMUTINATI DEL BOUNTY e LA TRAGEDIA DEL BOUNTY

Anche in questo caso, abbiamo più film che raccontano dell’ammutinamento dei marinai del Bounty che cambiò la struttura della marina britannica. Il primo film è del 1962 e ci presenta un Fletcher Christian, capo della rivolta degli ammutinati, con il volto di Marlon Brando. Per il secondo film, dobbiamo arrivare al 1935, con Frank Lloyd a dirigere un’affascinante Clark Gable i panni dello stesso Fletcher. Da notare come, anche se all’epoca il reato di ammutinamento veniva punito con la pena capitale, gli avvenimenti del Bounty vengono ricordati come un fatto positivo, che cambiò il comportamento degli ufficiali della marina britannica che, all’epoca, avevano comportamenti duri con la ciurma e arruolavano forzatamente molti giovani di belle speranze.

ROYAL AFFAIR

Questo film danese del 2012, fu candidato agli Oscar del 2013 come miglior film straniero. Con un cast composto da attori sconosciuti nell’ambiente cinematografico mondiale, il film presenta la storia del re Cristiano VII di Danimarca, che governò il paese durante il XVIII secolo. La storia si concentra, però, più su sua moglie Carolina Matilde di Hannover e sulla storia d’amore galeotta tra quest’ultima e il medico reale.

IL MISTERO DI SLEEPY HOLLOW

Anche se questo film potrebbe appartenere più alla categoria dei film gotici, lo abbiamo inserito perché è ambientato nell’America del tardo 700. La storia è incentrata sulla figura del cavaliere senza testa che tormenta il piccolo paese di Sleepy Hollow. Il genio di Tim Burton, re del film gotico, dirige Johnny Depp e Christina Ricci nello scoprire i macabri segreti del paese, fino a bandire per sempre il cavaliere senza testa interpretato da un fantastico Christopher Walken.

– Giorgio Correnti –

Rispondi