Rock Dog, il mio cane suona il rock

Tibetan Rock Dog, in Italia uscito come Rock Dog, è un film d’animazione del 2016 basato sull’omonimo manga scritto dal cantautore cinese Zheng Jun.

Bodi è un Tibetan Mastiff dai gusti particolari e originali. Il suo destino è quello di diventare un grande cane da pastore come suo padre Khampa, per difendere dai lupi un villaggio montano abitato esclusivamente da pecore. Ma la passione che nutre fin da piccino è molto più forte e inesauribile. A Bodi piace suonare uno strumento umile e dal suono stridulo, ricorda vagamente una chitarra, forse più un ukulele, ma poco importa: una sinfonia insistente percuote il suo animo, non può fare a meno di diffondere nel vento quelle note provocando un’eco emozionante tra le immense montagne.

Il padre, prima molto scettico e deluso da suo figlio, decide di dare a Bodi la possibilità di realizzare il suo sogno. Per lui è il momento di entrare in un mondo fatto di confusione, luci, smog, vie e negozi, lontano dal piccolo paesino silenzioso in cui ha sempre vissuto. Giunto in città inizia a fare la conoscenza di altri personaggi, con l’unico obiettivo di incontrare Angus Scattergood, una famosissima rock star dalle sembianze feline ma dolci, nonostante il suo ego oltrepassi ogni rapporto con l’esterno – sorrido, perché quei costanti modi da palcoscenico su una faccia d’angelo del gattino Angus vagamente mi ricordano un certo Jared Leto. Quando Bodi riesce a valicare la soglia della villa di Angus Scattergood iniziano i guai: inseguimenti, tradimenti, amicizie profonde, canzoni bellissime che accompagnano l’intera durata del cartone animato.

Un concentrato di originalità, si distingue dai film d’animazione soliti a uscire nelle sale negli ultimi tempi. Vi invito a osservare e comprendere questa storia, perché i valori umani che vengono trattati sono sempre i più genuini e sinceri che non solo i bambini dovrebbero imparare, ma anche chi ormai è cresciuto. Seguire le proprie aspirazioni, non prevaricare gli altri per puro egoismo, ritrovare un senso di fratellanza anche nelle apparenti diversità: Rock Dog ci insegna tutto questo.

La ciliegina sulla torta, o meglio, la nota giusta per dare senso al pentagramma, è la colonna sonora, composta dalle canzoni di Beck, Radiohead e Foo Fighters. In Italia i pezzi originali creati per la pellicola sono stati eseguiti da Giò Sada.

– L’Inattendibile Parola – 

Rispondi