Ricette nei film d’animazione Disney: le mele caramellate in Mary Poppins

Torna la nostra rubrica culinaria dedicata al mondo dell’animazione Disney, mio personale luogo dei sogni dove tutto è bello e perfetto, anche il cibo! Oggi voglio parlare di una ricetta in realtà davvero semplice, ma che spesso dimentichiamo, soprattutto alle feste, dove sarebbe invece interessante realizzarla: parlo delle mele caramellate in Mary Poppins, e in realtà anche in tantissimi altri film, spesso ambientati nel periodo di Halloween. Nel bellissimo capolavoro Disney, infatti, potreste anche averle perse o non ricordare dove spuntassero, ma se doveste andare a rivedervi il film, fate attenzione al viaggio magico all’interno del quadro di Bert. Tra corse di cavalli da giostra e vestiti d’epoca, noterete la bella merenda che fanno i protagonisti e vi verrà voglia di provarla.

Si tratta di un dolce tipico sia in Inghilterra che in America e, sebbene riesca a capire il pregiudizio per qualcosa completamente ricoperto di zucchero, non capisco il perché non abbia mai preso piedi qui, visto che invece lo zucchero filato è ancora tanto apprezzato. Salvate, dunque, insieme a me questa ricetta e provate a prepararla per qualche bambino: sono sicura che la apprezzerà e potrebbe rivalutare anche la frutta, se non è un appassionato! Prima di iniziare, vi suggerisco di scegliere la Granny Smith, un tipo di mela perfetto per essere glassato.

Ingredienti: 
8 mele; 2 tazze di zucchero; 3/4 di tazza d’acqua; 1/2 tazza di sciroppo di mais; 1/2 cucchiaino di colorante alimentare rosso.

Lavate le mele e inserite lo stecco in ognuna, lasciandole asciugare bene. In un recipiente mescolate lo zucchero, l’acqua, lo sciroppo di mais e il colorante alimentare. Mettete il tutto sul fuoco e portate a ebollizione (utilizzate una pentola con fondo molto spesso, per evitare di bruciare lo strato caramellato). Una volta raggiunta l’ebollizione, abbassate al minimo la fiamma e lasciate sbollire. Per capire quando è il momento di interrompere la cottura del caramello, vi prenderne un po’ e farlo affondare in un bicchiere colmo d’acqua fredda. Se il caramello si solidifica e diventa semi-rigido è pronto per la mela, ma se rimane ancora molto fragile e tende a scomporsi, allora dovrete prolungare la cottura. Ora potete rivestire velocemente le mele con il vostro caramello caldo e farle raffreddare su un foglio di carta da forno. Il gioco è fatto.

Come vedete è una ricetta semplice e perfetta da fare anche con i bambini! Buon divertimento.

– Lidia Marino – 

Rispondi