Ricette da Cinema, delizie ispirate ai film più famosi: Il Signore degli Anelli

Bentornati ad un altro appuntamento di Ricette da Cinema, delizie ispirate ai film più famosi: Il Signore degli Anelli sarà l’opera presa in analisi questa settimana! Come per Harry Potter, trovo molto divertente rendervi note le ricette di cibi presenti nella fantasia, che dall’immaginazione passano al vostro palato, facendovi un po’ sentire all’interno del mondo fantastico che avete tanto amato. O almeno io la penso così, spero siate d’accordo con me! Ma passiamo subito alla tavola della Terra di Mezzo:

Sono certa che, pensando ai pasti presenti nei film e ai libri, il primo che vi verrà in mente è il Lembas, più comunemente detto Pan di via. Devo ammettere che mi ha intrigato molto pensare alle parole di Legolas, quando sostiene che un solo morso sia sufficiente a saziare lo stomaco di un uomo adulto, ma ovviamente, essendo golosa, non ci ho creduto e ho pensato subito alla seconda colazione, come Merry e Pipino. Ad ogni modo, anche se potrebbe non bastarvi come pasto completo un semplice assaggio, vi consiglio di provarlo!

INGREDIENTI PAN DI VIA:

1300 gr. di farina;
1 bustina di lievito;
100 gr. di zucchero;
1 uovo;
250 ml. di latte;
100 gr. di miele;
50 gr. di burro;
50 gr. di panna fresca.

Dividete l’albume dal tuorlo, montando a neve il primo e mescolando il latte con il secondo (tenetene un po’ da parte per spennellare il pane alla fine, prima di metterlo in forno). Aggiungete la farina al tuorlo appena sbattuto e mescolate fino a quando non vedrete nessun grumo. In un altro recipiente mescolate insieme il burro, il miele e la panna, sbattendoli per bene, fino ad ottenere un composto soffice. Aggiungete poi lo zucchero, il lievito ed infine l’albume d’uovo, amalgamando con attenzione il tutto. Unite il tuolo e lavorate fino ad ottenere una pasta morbida, che andrete a distendere con un mattarello, per poi tagliare l’impasto in quadratini e posizionarli su carta da forno, facendo attenzione di lasciare abbastanza spazio tra l’uno e l’altro, perché non si attacchino. Pennellate la superficie con il tuorlo lasciato da parte all’inizio e cuocete a 250° gradi più o meno per un quarto d’ora. Una volta cotti, usate le foglie di banana fresche per avvolgerli, ottenendo l’effetto presente nel film!

Un altro cibo che compare nella Saga è il Rimpinzimonio, che viene descritto come una un alimento molto nutriente, prodotto dagli uomini di Esgaroth, che può essere, come il Lembas, molto utile nei lunghi viaggi, sebbene sembri che sia meno saporito del pane elfico. Ne Lo Hobbit annotato, libro scritto da Douglas A. Anderson per commemorare il cinquantesimo anniversario di pubblicazione americana de Lo Hobbit, pare che potesse essere servito anche con miele e latte, e questo mi ha fatto venire voglia di provarlo!

INGRENDIENTI RIMPINZIMONIO: 

2

250 gr. di farina 00;
12 gr. di lievito di birra.

Prendete il lievito di birra e scioglietelo in un bicchiere di acqua tiepida, con un pizzico di zucchero e fate lo stesso con la farina, impastandole insieme fino ad ottenere un composto abbastanza compatto da poter essere steso con il mattarello. Lasciate poi riposare, coperto da un panno, per circa mezz’ora, poi tagliate in vari pezzetti, tutti in forma circolare, lasciandoli di nuovo riposare per un’altra mezz’ora. Forateli poi con una forchetta e infornate per trenta minuti a 220°. Prima di servirli, metteteli un po’ in frigo, perché diventino più compatti e asciutti, e portateli a tavola con del miele accanto. Oppure inzuppateli nel latte, non ve ne pentirete!

Continuando a parlare di miele, non possiamo dimenticarci della torta dei Beorniani! Ne Lo Hobbit questo dolce viene preparato dall’orso Beorn per Bilbo e i Nani e loro sembrano apprezzarla non poco. E siccome, gli orsi di prelibatezze se ne intendono – insomma, pensate anche a Winnie the Pooh! – non possiamo certo farcela scappare!

INGREDIENTI TORTA BEORN 

3

2 uova;
1 tazza di miele di trifoglio;
Vanillina;
1 tazza e mezzo di farina;
1 bustina di lievito;
Un pizzico di sale;
Mezza tazza di panna montata; 
Mezza tazza di latte.

Preriscaldate il forno a 180° e, se vi piace essere ben pronti, imburrate e infarinate la teglia prima di iniziare l’impasto! In una ciotola, sbattete le uova, la farina ed il miele, amalgamando bene, per poi in un secondo momento aggiungere il latte con qualche goccia di vanillina, il lievito e il sale. Infine, versate anche la mezza tazza di panna montata e continuate a mescolare bene. Mettete in forno per circa 30 minuti e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Ma la torta, per essere il giusto pasto per eroi non può mancare di glassa, no? Mescolate mezzo panetto di burro sciolto (e possibilmente lasciato freddare) con una tazza di zucchero a velo, fino ad ottenere una crema. Aggiungete un bel cucchiaio di miele e uno di panna e mescolate, per poi concludere con una spolverata di granella di nocciole. Versate sul dolce e sarete pronti per ospitare Hobbit e Nani!

Queste prelibatezze vi hanno lasciato un po’ la bocca asciutta? Nessun problema: ci occupiamo subito di ciò che ha dissetato i nostri protagonisti, pronti a fare lo stesso anche noi! C’è una bevanda in particolare che, quando ne senti parlare, non può che farti venire l’istantanea voglia di provarla: l’acqua degli Ent. Questa ha infatti speciali proprietà e nei libri Merry e Pipino non solo guariscono dalle ferite, ma persino crescono in stasura dopo averla bevuta! Non vorreste averla a portata di mano?!

INGREDIENTI ACQUA DEGLI ENT:

4

1 Litro d’acqua;
10 foglie di malva;
Qualche foglietta di timo;
40 foglie di salvia;
2 fiori di lavanda;
1 mazzetto di menta;
Miele d’acacia.

Lavate per bene le erbe, privatele dei gambi e mettetele in una teiera insieme all’acqua, che dovrete bollire insieme a queste, lasciando poi a mollo per circa 10/15 minuti. perché ne venga un infuso. Filtrate e dolcificate con un po’ di miele d’acacia. Sta a voi decidere se vorrete servirla calda o fredda: è ottima in entrambi i modi!

Adesso che avete la pancia piena, spero che non vi dimenticherete delle vostre responsabilità e andrete insieme a Frodo a distruggere l’Anello! Cosa? Volete dormire? Ah, non ci sono più gli eroi di una volta!

– Lidia Marino – 

 

Rispondi