Queste oscure materie: la serie tv

Ne avevamo parlato tempo fa come una speranza più che una certezza e invece la serie tv di Queste Oscure Materie finalmente prenderà il volo. Dopo lo sfortunato primo capitolo cinematografico di questa splendida saga cartacea, ecco giungere una serie tv, firmata BBC, che speriamo dia la giusta attenzione ad un capolavoro da troppi sconosciuto. Pochi giorni fa è stato annunciato nei panni di Lord Asriel (che poi è il mio personaggio preferito nella saga) James McAvoy. Bravissimo, ma secondo me molto inadatto alla parte; certo è che non mi lamenterò davvero fino a quando potrò vederlo con i miei occhi. L’attore scozzese è stato inoltre recentemente annunciato anche come protagonista nel sequel di IT, quindi possiamo affermare che sia sulla cresta dell’onda.

Due buonissime notizie sono invece che l’adattamento televisivo è stato scritto da Jack Thorne (autore di opere come Harry Potter and the Cursed Child a teatro e Skins in TV) e sarà diretto da Tom Hooper, regista di film pluripremiati come Il discorso del Re e Les Misérables. Quindi siamo fiduciosi. Non vedo l’ora che annuncino altri membri del cast. Per ora sappiamo che la piccola Dafne Keen sarà Lyra, la protagonista della serie (e lei è perfetta, a mio avviso), Clarke Peters (Tre Manifesti a Ebbing, Missouri) vestirà i panni del maestro di Lyra e la star di Hamilton, Lin-Manuel Miranda i panni di Lee Scoresby, aeronauta del Texas particolarmente legato a Lyra. Per ora sembra che non stiano badando a spese, sono molto contenta. Continuo a pensare che Nicole Kidman fosse perfetta nel film e non la dimenticherò facilmente.

Fan della saga, uniamoci nelle preghiere di questa serie in otto episodi e speriamo che renda davvero giustizia alle parole di Pullman.

– Lidia Marino – 

Rispondi