Quando c’era Sarabanda

1Ormai sta spopolando su internet il volto di Enrico Papi mentre grida “Mooseca!”. Ma voi vi ricordate dove lo gridava? Era il programma Sarabanda, un varietà della Mediaset che, prima del film delle 21, metteva in contrapposizione più esperti di canzoni che, a suon di gare, cercavano di arrivare alla fine della serata e, spesso, ad affrontare l’Uomo gatto o altri personaggi particolari.

Insomma, per partecipare a Sarabanda bisognava conoscere le canzoni e saperle riconoscere nel più breve tempo possibile. Ovviamente, un po’ di sana stranezza, di estrosità, ti rendevano comunque famoso, come capitò con l’Uomo gatto, a Paguro e a tanti altri personaggi storici di questa gara.

Rimane, ovviamente, nella nostra memoria quasi esclusivamente la sfida finale, chiamata 7×30, ovvero dove, con 30 secondi in totale, bisognava riconoscere 7 canzoni. Queste canzoni venivano ascoltate in un midi con suoni che neanche Windows ’98 aveva, ma la gente li riconosceva. Al 7×30 si arrivava in due e chi ne indovinava di più, tornava alla puntata successiva, ma chi le indovinava tutte e 7 vinceva il montepremi che cresceva di 5 milioni di vecchie lire ogni puntata. Non furono tanti i vincitori a portarsi a casa il montepremi, ma furono comunque tanti a rubarci il cuore…

2Infatti, il programma era un insieme di personaggi strani che facevano divertire le persone a casa e al quale, lo stesso Enrico Papi, dava soprannomi particolari. Abbiamo avuto Fragolone (che poi è diventato un comico di Zelig), Ciuri Ciuri, Tiramisù, Testina, Allegria, Pikachu, Coccinella, Piripicchio, Avvocheto, Peperino, Boris boris, ‘O Professore, Funghetto e, soprattutto, l’Uomo Gatto, all’anagrafe Gabriele Sbattella, detto così per i suoi trascorsi nel musical Cats dove interpretava il dio dei gatti, nel periodo in cui era animatore turistico. L’Uomo Gatto è una leggenda per tutti i noi, essendo uno dei concorrenti più longevi, ma anche discussi, soprattutto per le puntate speciali dove si scontravano i campioni più longevi di tutto il programma. Purtroppo, la sua popolarità scemò con gli anni, ma non senza lasciarci qualcosa di storico come la canzone Uomo Gatto Rap, cantata da lui stesso insieme a Gianni Drudi.

Sarabanda era un simbolo del trash, misto alla passione della musica. Un programma famoso non tanto per le sfide, ma quanto per i suoi concorrenti. Sarabanda è un concentrato di Mooseca ed Enrico Papi, con tanto si glitter e musiche midi mal assortite e concorrenti che indovinano canzoni che nemmeno gli stessi cantanti ricordavano.

Mooseca!

– Giorgio Correnti –

Rispondi