Quadri famosi (e dove trovarli)

Dove si trovano i quadri famosi? Capita spesso di farsi questa domanda. Prima di progettare un viaggio, per curiosità personale o davanti ad una definizione di un crociverba… Visto che siamo tutti comodamente seduti sui nostri divani, oggi voglio risponderti a questa domanda e portarti virtualmente nei musei più belli del mondo per raccontarti (almeno ci provo!) alcuni quadri che hanno dato vita alla storia dell’arte.
Pronto? Bene, si comincia!

La Persistenza della Memoria di Salvador Dalì

Il quadro forse più conosciuto dell’autore, raffigura una terra deserta in cui sono presenti alcuni orologi dall’aspetto molle e cangiante. Essi, nell’opera surrealista per eccellenza, rappresentano l’elasticità del tempo. Il quadro è esposto al Museum of Modern Art (MOMA) di New York

Notte stellata di Vincent Van Gogh

L’opera è tra le più conosciute dell’artista e raffigura il paesaggio notturno di Saint-Rémy-de-Provence, poco prima del sorgere del sole. Esposta al Museum of Modern Art di New York, il quadro, secondo gli esperti, è stato realizzato durante la permanenza dell’artista presso la clinica psichiatrica di Saint-Paul-de-Mausole.

L’Urlo di Edvard Munch

Il famoso dipinto è stato trafugato per ben due volte e rappresenta su tela l’esperienza di un tramonto di cui lo stesso artista scrive in una pagina del proprio diario. Il quadro, che è universalmente riconosciuto per esprimere al meglio sentimenti come angoscia e paura, è esposto alla Galleria Nazionale di Oslo.

Guernica di Pablo Picasso

L’opera è senza dubbio uno dei capolavori del pittore cubista e racconta il bombardamento avvenuto nel 1937 nell’omonima città. Il popolarissimo quadro è esposto al Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia di Madrid ed è un simbolo universale contro la guerra.

Ophelia di John Everett Millais

Il quadro, esposto al Tate Gallery a Londra, rappresenta il personaggio di Ofelia nell’Amleto di William Shakespeare. L’artista ritrae nei panni di Ofelia la modella e pittrice Elizabeth Siddal, moglie dell’amico Dante Gabriel Rossetti, facendola immergere in una vasca da bagno riscaldata solo da delle candele.

Ragazza con l’orecchino di perla di Jan Vermeer

Il dipinto, conosciuto anche con il nome “Ragazza col turbante”, è il quadro più famoso dell’artista. Esposto Mauritshuis dell’Aia, l’opera è così suggestiva da aver ispirato il celebre e omonimo romanzo di Tracy Chevalier e un film con gli attori Scarlett Johansson e Colin Firth.

La Dama con l’Ermellino di Leonardo Da Vinci

Solitamente quadro si parla del genio di Leonardo si fa riferimento alla Gioconda. Ma un’altra opera del maestro altrettanto splendida è, senza dubbio, La Dama con l’Ermellino che è esposta al Castello di Wawel a Cracovia. Gli studiosi hanno identificato la donna ritratta nel dipinto nell’amante di Ludovico il Moro, ovvero Cecilia Gallerani.

Olympia di Édouard Manet

La celebre opera raffigura una donna adagiata su un letto sgualcito. La donna rappresenta una prostituta che con sguardo di sfida guarda il suo osservatore. L’inequivocabile posa ricorda le immagini che a quel tempo cominciavano a circolare clandestinamente nei salotti parigini. Il dipinto è esposto al Musée d’Orsay a Parigi.

La nascita di Venere di Sandro Botticelli

Considerato il simbolo dell’arte fiorentina, il dipinto rappresenta la bellezza femminile nell’arte. Vera e propria icona del Rinascimento il dipinto rappresenta Venere che avanza leggera fluttuando su una conchiglia. L’opera è esposta nella Galleria degli Uffizi a Firenze.

Il Bacio di Gustav Klimt

Capolavoro della Belle Époque, il dipinto è ispirato ai mosaici di Ravenna e rappresenta due amanti che si abbandonano in un bacio. La preziosità degli abiti e l’atmosfera poetica rendono l’opera una perfetta icona di amore e bellezza. Il famoso dipinto si trova a Vienna nel Österreichische Galerie Belvedere.

Bene lettore, non ti resta che immergerti nell’arte.
Buon viaggio… virtuale s’intende!

Rispondi