Programma Festival Lirico Arena di Verona 2016

L’estate a Verona è sempre una bellissima stagione, soprattutto per i fan della musica lirica, che potranno assistere a degli spettacoli meravigliosi in uno scenario davvero magico. Non ho mai avuto la possibilità di andare all’arena, per godere di tale privilegio, ma ogni anno spero che sia quello buono, quindi intanto fornisco a voi le informazioni opportune e mi annoto tutto ciò che potrebbe tornarmi utile, nel caso fosse la volta giusta. Se qualcuno dovesse partecipare, vi prego di commentare, di farci sapere, di darci informazioni e di condividere la vostra passione con noi. Ora, bando alle ciance:

Programma Festival Lirico Arena di Verona 2016:

Carmen1di Georges Bizet
Regia Franco Zeffirelli

giugno 24 – luglio 1, 6, 9, 13, 16, 29
agosto 5, 11, 17, 20, 23, 27

Direttore d’orchestra: Xu Zhong (24/6 – 1, 6, 29/7 – 5, 11/8) e Julian Kovatchev (9, 13, 16/7 – 17, 20, 23, 27/8); Costumi Anna Anni; Coreografia: El Camborio; Maestro del Coro: Vito Lombardi; Direttore allestimenti scenici: Giuseppe De Filippi Venezia; Coro di Voci bianche A.LI.VE. diretto da Paolo Facincani; Orchestra, Coro, Corpo di Ballo e Tecnici dell’Arena di Verona.

Torna all’Arena di Verona, inaugurando la stagione, l’opera in quattro quadri di Georges Bizet, su libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy. Tratta dalla novella omonima di Prosper Mérimée (1845), ne apporta delle modifiche salienti tra cui l’introduzione dei personaggi di Escamillo e Micaela e il carattere di Don José, nel romanzo descritto come un bandito rozzo e brutale. La sua prima rappresentazione avvenne all’Opéra-Comique di Parigi il 3 marzo 1875.

Aida2di Giuseppe Verdi
Regia Gianfranco de Bosio

giugno 25, 30 – luglio 3, 7, 14, 17, 24, 28, 31
agosto 7, 9, 14, 18, 21, 24, 28

Direttori d’Orchestra: Julian Kovatchev (25, 30/6 – 3, 7, 14, 17, 24/7), Andrea Battistoni (28, 31/7 – 7, 9, 28/8) eDaniel Oren (14, 18, 21, 24/8); Coreografia: Susanna Egri; Maestro del Coro: Vito Lombardi; Direttore allestimenti scenici: Giuseppe De Filippi Venezia.

Aida, titolo areniano per eccellenza, viene proposta nella Rievocazione del 1913 a cura di Gianfranco de Bosio. Opera in quattro atti di Giuseppe Verdi, su libretto di Antonio Ghislanzoni, basata su un soggetto originale dell’archeologo francese Auguste Mariette, la prima rappresentazione avvenne al Teatro khediviale dell’Opera del Cairo il 24 dicembre 1871, diretta da Giovanni Bottesini.

La Traviata3ùdi Giuseppe Verdi
Regia Hugo de Ana

luglio 2, 5, 8, 12, 15, 22, 26, 30

Direttore d’orchestra: Jader Bignamini (2, 5, 8, 12/7) e Fabio Mastrangelo (15, 22, 26, 30/7); Coreografia: Leda Lojodice; Maestro del Coro: Vito Lombardi; Direttore allestimenti scenici: Giuseppe De Filippi Venezia

Il cartellone prosegue dal 2 luglio con La Traviata nell’applaudito allestimento che ha inaugurato il Festival 2011 a firma di Hugo de Ana. Opera in tre atti di Verdi su libretto di Francesco Maria Piave, basata su La signora delle camelie, opera teatrale di Alexandre Dumas (figlio), che lo stesso autore trasse dal suo precedente omonimo romanzo, fa parte della “trilogia popolare” assieme a Il trovatore e a Rigoletto. Secondo i dati pubblicati da Operabase nel 2013 è l’opera più rappresentata al mondo nelle ultime cinque stagioni, con 629 spettacoli.

Turandot4di Giacomo Puccini
Regia Franco Zeffirelli

luglio 23, 27 – agosto 12, 19, 25

Direttore Andrea Battistoni; Costumi: Emi Wada; Movimenti coreografici: Maria Grazia Garofoli; Lighting designer: Paolo Mazzon; Coro di Voci bianche: A. d’A.MUS. diretto da Marco Tonini; Maestro del Coro: Vito Lombardi; Direttore allestimenti scenici: Giuseppe De Filippi Venezia.

Dal 23 luglio, per cinque rappresentazioni, va in scena Turandot nell’applaudito allestimento creato per il Festival 2010 a firma di Franco Zeffirelli. Opera in 3 atti e 5 quadri, su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni, lasciata incompiuta da Giacomo Puccini e successivamente completata da Franco Alfano, uno dei suoi allievi, la prima rappresentazione ebbe luogo nell’ambito della stagione lirica del Teatro alla Scala di Milano il 25 aprile 1926.

Il Trovatore5di Giuseppe Verdi
Regia Franco Zeffirelli

agosto 6, 10, 13, 26

Direttore: Daniel Oren; Costumi: Raimonda Gaetani; Coreografia: Lucia Real & El Camborio; Maestro d’armi: Renzo Musumeci Greco; Maestro del Coro: Vito Lombardi; Direttore allestimenti scenici: Giuseppe De Filippi Venezia

Dal 6 agosto, per 4 serate, va in scena Il Trovatore nel suggestivo allestimento di Franco Zeffirelli. Il trovatore è un’opera di Giuseppe Verdi rappresentata in prima assoluta il 19 gennaio 1853 al Teatro Apollo di Roma. Assieme a Rigoletto e La traviata fa parte della cosiddetta trilogia popolare.

Tutte le rappresentazioni avranno inizio alle ore 21.00 nei mesi di giugno e luglio e alle ore 20.45 nel mese di agosto, con prezzi a partire da € 17,00 fino ad un massimo di € 226,00.

Per ulteriori informazioni: 
Biglietteria – Via Dietro Anfiteatro 6/B, 37121 Verona
tel. (+39) 045 800.5151 – fax (+39) 045 801.3287 – email: biglietteria@arenadiverona.it
Call center (+39) 045 800.51.51 – www.arena.it

– Lidia Marino – 

Rispondi