PopCorn Letterario – Perché da domani di Letizia Colucci

Bentornati nel nostro comodissimo PopCorn Letterario. Quest’oggi parlieremo di un libro particolare: ho scoperto prima l’autrice e poi il libro. Letizia Colucci la potete trovare nel suo attivissimo account Instagram dove parla di sé, dei libri che legge (tra cui ha recensito anche il nostro Vita in Casa) e, ogni tanto, dei libri che lei stessa scrive. Ha all’attivo cinque libri, più una traduzione ed oggi parliamo di uno di questi libri, quello che più mi ha attirato dal titolo, dalla copertina e dalla storia: Perché da domani. Ma bando alle ciance, andiamo con ordine.

SCHEDA TECNICA
TITOLO: Perché da domani
AUTRICE: Letizia Colucci
FORMATO: Cartaceo e Ebook
PREZZO: 10,40 euro (cartaceo), 4,00 euro (ebook); disponibile anche gratuitamente con KindleUnlimited
GENERE: Romanzo Rosa
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 25 agosto 2018
EDITORE: CreateSpace Independent Publishing Platform

SINOSSI

New York, 2026. Dopo tanta fatica, Emily Weaver riesce a realizzare il suo sogno: lavorare nella banca di cui suo padre è dirigente e conoscerlo. Alla Horizons Bank incontra anche una vecchia conoscenza: Kenneth Patterson, il suo ex. Entrambi sono cambiati molto dall’ultima volta in cui si sono visti, nove anni prima, e dovranno affrontare due battaglie ben distinte. Mentre Emily dovrà fare i conti con le sue illusioni, Kenneth dovrà mettere a tacere i rimpianti che ogni giorno lo perseguitano.

RECENSIONE

Partiamo subito da un presupposto: Perché da domani è il sequel di un altro libro della stessa Colucci, ovvero Il sasso che colpì la rondine. Non lo sapevo, quando ho iniziato a leggerlo… ma non è servito. Ho approcciato al romanzo con molta leggerezza, pensando di trovare un libro tranquillo ed in alcuni momenti è sembrato così. Ma la leggerezza nascondeva una complessità di sentimenti, mescolando amarezza, amore, ironia e tanto altro in maniera verosimile e codibile.

Voglio sottolineare la parola “verosimile”, perché molto spesso capita di ritrovarsi davanti un romanzo rosa con personaggi stereotipati e poco realistici e con storie d’amore per la quale finisci sempre per pensare “Ma perché il/la protagonista va dietro a quell’altr*?”. In un mondo dove molte storie d’amore sono inverosimili (parlo con te 50 sfumature), Perché da domani ci travolge con la sua semplicità dolce e amara, con una storia d’amore verosimile che ci porta ad empatizzare con i personaggi ed immedemesimarci con loro.

Inoltre, nel libro Letizia mostra un’ottima capacità di scrittura. Le sue descrizioni delle scene ti inseriscono di sana pianta all’interno di ciò che sta descrivendo, che sia la città sotto un cielo plumbeo visto da una finestra o un ufficio sterile. Io personalmente adoro quando un libro mi presenta una scena, un luogo o una situazione con una descrizione soddisfacente, chiara e narrativa e, soprattutto, senza cadere sul didascalico. Credetemi, se volessi dare un voto al libro, la scrittura dell’autrice regalerebbe almeno due punti in più alla valutazione.

Potete trovare il libro su Amazon, ma non fate il mio stesso errore e leggete anche il primo libro, perché, nonostante Perché da domani sia godibile anche da solo, ho sentito un po’ la mancanza di quegli agganci al primo romanzo.

E, come sempre, buona lettora!

– Giorgio Correnti –

Rispondi