Perché il Macbeth porterebbe sfortuna?

Esiste davvero un’opera teatrale che può portare sfortuna? La risposta più logica sarebbe ovviamente no! Tuttavia le dicerie fanno più danni della verità e una lingua tagliente non conosce ostacoli, nemmeno davanti al grande William Shakespeare. Ti stai chiedendo quale tra le opere del sommo poeta è considerata maledetta? Macbeth, naturalmente ma… andiamo con ordine!

“The Tragedy of Macbeth” si divide in soli 5 atti (è l’opera più breve di Shakespeare) e racconta gli effetti catastrofici dell’ambizione politica. Rappresentato migliaia di volte nel corso dei secoli, Macbeth è considerato un modello rappresentativo, del teatro mondiale, della brama di potere e dei suoi pericoli. Tuttavia, secondo una vecchia superstizione anglosassone, portarlo in scena o anche solo nominarlo porta una tremenda sfortuna. Ed è per questa ragione che gli attori chiamano l’opera da sempre con il nome: “The Scottish Play” ovvero “Il dramma scozzese”.

Ma come nasce questa strana diceria?

La storia ha origini molto lontane, esattamente dalla prima messa in scena dell’opera. La leggenda narra che, poco prima dell’inizio dello spettacolo, l’attore principale trova la morte a causa di una tremenda febbre, costringendo lo stesso Shakespeare a sostituirlo in extremis. Ma non finisce qui: si racconta che nel 1721 uno spettatore, dopo essere salito sul palco per parlare con un suo amico, viene immediatamente trascinato fuori dagli attori. Per vendicarsi dall’oltraggio subito, nel giro di poco tempo, l’uomo ritorna e decide di dare fuoco al teatro. Nel 1849 a New York, il Macbeth, in scena all’Astor Palace, diventa la causa di una disputa tra due produzioni rivali, provocando uno scontro violentissimo, che conta esattamente 22 morti e più di 100 feriti.

Tutti questi avvenimenti, che oggi potremmo catalogare nella cartella delle coincidenze, nel 1898 spinsero il critico teatrale George Bernard Shaw  a scrivere con assoluta certezza di come la grande opera portasse iella. Grazie a lui sono nate molte leggende nel corso degli anni: quella più diffusa è certamente l’idea che la canzone delle tre streghe presente nel dramma sia la formula di un sortilegio copiato da Shakespeare da delle vere streghe, che per vendicarsi dell’affronto subito hanno maledetto il Macbeth. Secondo un’altra versione invece, nella prima messa in scena del dramma, sarebbero state utilizzate delle vere streghe per impersonare le tre fattucchiere dell’opera e che sul palco abbiano recitato delle vere formule magiche. Un’altra leggenda racconta che la sfortuna sia nata grazie al malessere, e poi alla morte, che ha colpito l’attore protagonista durante la prima messa in scena, causando così una catena di sfortunati incidenti.

Quindi?  Il famoso dramma scozzese è stato davvero maledetto? Di certo non troveremo mai una risposta che sia lontana da un razionale NO grande quanto una casa. Tuttavia è inutile negare che certe dicerie hanno contribuito ad accrescere la fama del grande Shakespeare. Di certo è una storia che abbraccia completamente la famosa frase “bene o male purché se ne parli!”

Alla prossima!

– Giuseppina Serafina Marzocca – 

Rispondi