Pasta fredda: 3 ricette alternative

Pare che sia arrivato definitivamente il caldo e con questo la voglia di mangiare spesso tende a scomparire. Ecco dunque che le nostre tavole si trasformano, riempiendosi di alimenti freschi, che sazino la nostra golosità senza farci sudare copiosamente. Iniziano a spuntare insalate classiche, insalate di riso e la protagonista dell’estate: la pasta fredda. Se però siete stufi delle solite ricette, ecco che Youpopcorn viene in vostro aiuto, consigliandovi 3 ricette alternative che stimoleranno fantasia e gola. Buon appetito!

Pasta fredda con pesto, menta e gamberettiIngredienti: 
600 g di pomodori San Marzano; 320 g di pasta corta; 40 g di foglie di basilico; 30 g di pinoli; 4 pz grosse code di gambero; q.b. aglio; q.b. scalogno; q.b. menta: q.b. Grana grattugiato; q.b. olio d’oliva; q.b. sale.

Iniziamo con il pesto: frullate le foglie di basilico con 25 g di pinoli, mezzo spicchio di aglio pelato, 60 g di olio, 15 g di grana e un pizzico di sale. Ora sgusciate le code di gambero, tagliatele a metà nel senso della lunghezza e rosolatele in padella con un cucchiaio di olio per 2-3 minuti circa. Sbollentate i pomodori, togliete la buccia e i semi e tagliateli a dadini. Cuoceteli in padella con un cucchiaio di olio, uno scalogno tritato e sale per circa dieci minuti e infine insaporite con 3-4 foglie di menta a striscioline, continuando a cuocere fino a quando il liquido non sarà evaporato del tutto. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire. Cucinate la pasta, scolatela, ungetela leggermente di olio e mettetela in un recipiente per farla raffreddare. Condite la pasta fredda con il sugo e 2 cucchiai di pesto, distribuitela nel piatto di portata e completate con le code di gambero, il resto del pesto e 5 g di pinoli sminuzzati grossolanamente. Decorate con foglioline di menta e servitela!

Pasta fredda al pesceIngredienti:
300 g di pasta corta; 120 g gamberi sgusciati cotti, surgelati; 12 olive verdi; 12 olive nere; 8 alici marinate; 8 fasolari; 8 noci: q.b. basilico, q.b. erba cipollina; q.b. olio d’oliva: q.b. sale; q.b. pepe. 

Scongelate i gamberi e nel frattempo, mettete a bollire l’acqua, salatela e cuocetevi la pasta. Scolatela e fatela raffreddare. Fate ora rosolare i fasolari e le noci in una padella con un filo d’olio. Tagliate le olive a rondelline. Preparate un trito con 5 o 6 foglie di basilico e un ciuffetto di erba cipollina. Riunite in una ciotola la pasta ormai raffreddata, i gamberi scongelati e asciugati con carta da cucina, le alici sgocciolate, i fasolari e le noci, le olive e il trito d’erbe. Mescolate e completate con un po’ d’olio d’oliva e con una spolverata di pepe.

Pasta fredda in salsa piccanteIngredienti: 
450 g di pasta corta; 200 g di carpaccio di spada; 30 g di falda di peperone rosso; q.b. di prezzemolo; q.b. basilico; q.b. aglio; q.b. erba cipollina; q.b. capperi salati: q.b. limone: q.b. olio extravergine; q.b. sale; q.b. pepe. 

Iniziamo cuocendo la pasta e facendo raffreddare al solito modo. Poi tritiamo il carpaccio, raccogliendolo in una ciotola per andarlo a mescolare con il peperone a dadini, mezza cucchiaiata di capperi dissalati e tritati con aglio, basilico, prezzemolo, erba cipollina, un filo di olio, sale e pepe. Ora condiamo la pasta e terminiamo il tutto con il succo di mezzo limone, lasciando marinare almeno per una mezz’oretta prima di servire.

– Lidia Marino – 

Rispondi