Oggi è la giornata mondiale del disegno

1Oggi, 27 aprile, è la giornata mondiale del disegno, celebrata in questa data da un’iniziativa del Consiglio Internazionale delle Associazioni di Disegno Grafico e della Organizzazione delle Nazioni Unite, un’associazione fondata nel 1963 a Londra. In questo giorno speciale – e internazionale, soprattutto – viene promossa l’importanza del disegno nell’apprendimento e nello sviluppo di un processo creativo fondamentale. Giornata da non confondere con la celebrazione dedicata principalmente ai bambini, che ricorre al 6 maggio ed è organizzata dall’azienda STAEDTLER, produttrice di prodotti di cancelleria: nelle scuole primarie di paesi di tutti i continenti (Italia, Australia, Belgio, Canada, Danimarca, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Hong kong, Malesia, Iran, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Siingapore, Sud Corea, Spagna, Stati Uniti, Tailandia) si partecipa al progetto World Kids Colouring Day, dove la Staedtler invia un kit contenente matite colorate, fogli da disegno e materiale coreografico da utilizzare durante l’intera giornata: i lavori dei piccoli artisti saranno poi esposti nella scuola per essere venduti a parenti e amici e devolvere il ricavato alle organizzazioni che si occupano dell’istruzione e benessere dei bambini meno fortunati).

2In questo giorno specifico invece sono la Faber-Castell e la De Agostini Scuola ad annunciare una partnership per la realizzazione di un importante progetto rivolto alle scuole, nato con l’obiettivo di promuovere il valore dell’arte nei confronti degli insegnanti e soprattutto, per loro tramite, dei ragazzi in età scolare. Questo progetto, chiamato “Panorami dell’Arte”, prevede, appunto, un corso di Arte e Immagine che forniscano al docente un supporto di qualità nell’apprendimento delle tecniche del disegno: ogni capitolo del libro di testo è accompagnato da descrizioni tecniche, disegni e illustrazioni, approfondimenti, tutorial step-by-step e video, realizzati da artisti in collaborazione con Faber-Castell. “Disegnare è molto più che un’attività ludica e creativa, è un autentico momento di espressione e di narrazione” ha commentato Mariolina Brovelli, Direttore Marketing Faber-Castell Italia. Un giorno utile per noi per ricordarci quanto il disegno abbia sempre fatto parte della nostra crescita, ma soprattutto della nostra storia: quando la scrittura non faceva parte del nostro metodo comunicativo, l’uomo già amava riprodurre ciò che i suoi occhi vedevano in tutti i modi a lui concessi (guardate le antiche e meravigliose incisione della Val Camonica). La giornata mondiale del disegno è dunque dedicata a tutti i disegnatori e i grafici e serve a rendere omaggio allo sviluppo umano creativo.

– Lidia Marino – 

Rispondi