My two cent n. 7 – La sovrana lettrice

Bentornati, Fedeli Lettori! Ben ritrovati in questo nostro mini salotto letterario nel quale io semplicemente vi dico le mie impressioni sul libro che ho letto questa settimana. Se poi voleste dire la vostra siete i benvenuti nei commenti! Oggi vi parlerò del settimo romanzo da me letto in questo 2021

LA SOVRANA LETTRICE, di ALAN BENNETT, edizioni ADELPHI

Ordunque, ero entrata in libreria cercando un titolo che poi non ho trovato, così, visto e considerato che c’era la promo sugli Adelphi, ho deciso di provare Bennett, di cui tanto avevo sentito parlare.

Ora, forse ho sbagliato io titolo; magari ci sono lavori di Bennett che sono davvero i capolavori di cui si vocifera e io sono stata semplicemente sfortunata, ma insomma… a me questo romanzo non ha detto proprio nulla! L’idea alla base è anche interessante, ma mi pare non si spinga mai più in là della riva. Dov’è il corrosivo humour inglese? Io non ve ne ho trovato traccia. Insomma, l’ho trovata proprio moscia come storia. Non brutta. Peggio. Di quelle che chiudi il volume e te ne scordi un secondo dopo. Un romanzo brutto te lo ricordi per sempre, almeno!

Vi dico solo che è nella busta insieme ad altri sfortunati compagni di viaggio, pronto per essere rivenduto al mio mercatino dell’usato di fiducia.

E quindi, dopo la bellezza di sei romanzi che mi sono sentita di raccomandare, eccomi qui a rispondere alla domanda finale “Lo consiglieresti?” con un secco “No!”.

Nel catalogo Adelphi ci sono vagonate di titoli più interessanti, quindi nonostante tutto, come di consueto, vi auguro buona lettura!

– Monia Guredda –

Un pensiero su “My two cent n. 7 – La sovrana lettrice

  1. Pingback: My two cent n. 8 - Va', metti una sentinella | YouPopCorn

Rispondi