My two cent n. 6 – Gli sguardi della luna

Bentornati, Fedeli Lettori! Ormai questa mini rubrica random è lanciata e io mi sto davvero divertendo a realizzarla. Spero traspaia tra le righe. Oggi vi vorrei parlare del sesto libro che ho letto in questo 2021

Della Wharton parlammo già nella mia vecchia rubrica “Le donne non dovrebbero leggere e tantomeno scrivere” (vedi articolo link), quindi andate a (ri)leggervelo e poi parliamo di questa mia recente lettura.

Bentornati!

Ordunque, ho trovato questo romanzo in un mercatino dell’usato e l’ho portato a casa con me. Avevo già letto numerosi romanzi e racconti della Wharton e quindi già sapevo che avrei trovato qualcosa di interessante. E così è stato. La storia ci presenta una giovane coppia, cosmopolita ma squattrinata, innamorata ma spaventata, moderna ma con valori antichi da riscoprire.

L’analisi sociale della Wharton è come il bisturi di un chirurgo e lo studio delle psicologie dei personaggi è avanti anni luce, tanto da risultare moderno ancora oggi. L’empatia e l’ironia dell’autrice concorrono a farci entrare nella storia con tutte le scarpe.

Quindi, ve lo consiglio? Direi proprio di sì!

E voi direte: “Ma promuovi tutti i libri che ci proponi?”.

Beh, vi posso spoilerare che nei prossimi tre appuntamenti vi parlerò di romanzi che non mi hanno convinta.

Intanto come di consueto vi auguro buona lettura!

– Monia Guredda –

Rispondi