Must see: 5 musei tra i più belli del mondo

L’estate si avvicina, state decidendo che città visitare o l’avete già programmato da tempo? Lasciate che vi suggerisca alcuni must see: 5 musei tra i più belli del mondo! Bisogna partire informati!

1. Il tesoro più ricco del mondo: Il Museo del tesoro di San Gennaro

1

Documenti antichi, ori e gioielli, busti e reliquiari, argenti, dipinti (di Massimo Stanzione, di Dominichino, di Luca Giordano) a formare un tesoro ricco al pari di quello della Corona Inglese, tutto di incalcolabile valore, che nel corso dei secoli, re, Papi, uomini importanti o persone comuni hanno donato per devozione al Santo.
Si trova a Napoli, presso il Museo del tesoro di San Gennaro; i biglietti costano 6 euro, comprensivi di audioguida.

2. Il più grande museo di arte e design: Victoria and Albert Museum

2Il museo espone manufatti come ceramiche, mobili, articoli di moda, vetri, gioielli, oggetti in metallo, fotografie, sculture, prodotti tessili e dipinti provenienti dalle culture più ricche del mondo in un arco di oltre 3000 anni.

Siamo a Londra, quest’anno ospita una mostra di Alexander McQueen, fino al 2 Agosto.
Ingresso libero, non perdetevelo!

3. Un museo dedicato alla amata scomparsa: il Soumaya Museum

3

Carlos Slim, uno tra gli uomini più ricchi del mondo, il cui patrimonio ammonta a circa 74 miliardi di dollari, ha raccolto nell’arco della sua vita oltre settantamila oggetti d’arte, appartenenti a dieci secoli.
La ricchissima collezione vanta anche opere di Leonardo da Vinci, come la Madonna dei fusi, quadri di Tiziano, Tintoretto, El Greco, Rubens, Van Dyck, Dalì, e poi Modigliani, Chagall, Mirò, oltre alla collezione privata più importante e la più ampia al di fuori della Francia delle opere di Auguste Rodin.
Tale ricchezza è stata dedicata alla moglie, Soumaya, scomparsa nel 1999, che l’aveva iniziato all’amore per l’arte.

Si trova a Mexico City, l’ingresso è libero.

4. Città delle Arti e delle Scienze

4

La Ciudad, che si snoda sul fiume Turia, comprende 4 edifici progettati da Santiago Calatrava;
L’Hemisfèric, di sicuro l’edificio più sorprendente, a forma di occhio, che ospita numerose proiezioni cinematografiche;
Il Museo de las Ciencias, un gigante dinosauro al cui interno si svolge una serie di mostre ed esposizioni a tema scientifico;
L’ Oceanografic, tra gli acquari più grandi del mondo, con i suoi dieci ettari di superficie, che permettono la presenza di molte specie di pesci e mammiferi d’acqua;
Il Palacio de las Artes, dedicato soprattutto alle manifestazioni artistiche, con spettacoli che si susseguono per tutto l’anno.
Oltre agli edifici, il sito ospita anche l’Umbracle, la amplissima terrazza coperta da cui si può godere dello splendido panorama; L’Agorà, sempre progettata da Calatrava, che ospita manifestazioni sportive, ed infine il Puente de l’Assut de l’Or, il secondo ponte più grande della Spagna.

Avete indovinato? Sto parlando di Valencia, il biglietto per l’ingresso a tutti gli edifici è un po’ caro (circa 40 euro), ma ne vale davvero la pena, la visita occuperà una intera giornata.

5. American Museum of Natural History

5La tipologia di museo che preferisco è sicuramente quello di storia naturale, e questo è uno dei maggiori al mondo: se desiderate vedere con i vostri occhi quanto possa essere grande un T-rex siete nel posto giusto!
Ma la collezione non si limita a scheletri di dinosauri, offre anche esposizioni di biologia, di antropologia, di geologia, di biologia marina, di botanica.
Al suo interno troverete anche lo Space Theater, dedicato allo spazio e agli spettacoli con i laser.
Un consiglio: non perdetevi il Butterfly Conservatory, aperto da ottobre a maggio: più di 500 farfalle in volo.

Si trova a New York, al suo interno è ambientato il film Una notte al museo: oltre che sul grande schermo, non perdete l’occasione di vederlo di persona; a tutt’oggi rimane di sicuro il mio preferito.
Il biglietto costa 21 dollari circa.

– Mangoberry – 

Rispondi