Mr. Robinson, il “Black” Jack Black della NBC

Anni dopo averle dato buca al Prom, Craig Robinson (interpretato da Craig Robinson) incontra la sua vecchia fiamma Victoria, attuale professoressa di matematica nella loro vecchia scuola; per cercare di riconquistarla, decide di presentarsi come supplente di musica e sorprenderla sul posto di lavoro. È questo l’inizio della carriera di Mr. Robinson, il “Black” Jack Black della NBC, che otterrà facilmente la cattedra e la benevolenza degli alunni.

Forse fin troppo facilmente: il pilot sembra riassumere School of Rock in venti minuti, a una prima impressione terrorizzato che lo show possa essere cancellato dopo un solo episodio. Non si tratta di una mossa originale al giorno d’oggi, in un mondo come quello della televisione americana che sforna cinquanta serie l’anno per rinnovarne la metà, tuttavia la struttura di questo pilot mostra un forte pessimismo da parte 17141degli autori, che pur di creare un episodio autoconclusivo hanno reso al minimo il rapporto temporale fra gli eventi – e quello fra i tanti personaggi che sono stati presentati.

Cantante anche nella vita reale, Craig convince, ma non troppo; molto più carisma lo dimostrano altri personaggi, come la direttrice Taylor – che imbratta i bagni della scuola per ottenere fondi da destinare agli alunni più bisognosi – o gli studenti di Mr. Robinson. Tra loro spiccano il “tenebroso” Quan Phook (Ethan Josh Lee, Mortal Kombat) e la timida Halle Foster (Amandla Stenberg, il dolce volto della Rue di Hunger Games).

Mr. Robinson è una serie di sei episodi già andati in onda negli Stati Uniti, dove ha ricevuto recensioni perlopiù negative, ma il pilot merita venti dei vostri minuti anche solo per permettere a Quan di farvi fare quattro risate – senza che lui ne abbia avuto la minima intenzione.

– Sara Carucci –

Rispondi