Momenti televisivi fantastici che non erano programmati

Di solito non c’è molto spazio per improvvisare sul set di uno show televisivo. Gli orari sono stretti e gli attori tendono ad andare davanti alle telecamere, recitando le battute del loro copione nel modo più rapido ed efficiente possibile, così da passare il prima possibile alla ripresa successiva. Eppure a volte un po’ di improvvisazione riesce a infilarsi in qualche giornata di lavoro, e se questo è vero soprattutto nelle commedie, in realtà succede anche nei drama. Scopriamo insieme, dunque, questi momenti televisivi fantastici che non erano programmati.

Chris Pratt: Parks and Recreation

Ci sono molte buone ragioni per cui Chris Pratt è una star (…Lord) in questo momento, e alcuni di questi risalgono a piccoli momenti del suo passato, come la scena dell’episodio La stagione dell’influenza di Parks and Recreation nella terza stagione. Leslie Knope (Amy Poehler) ha l’influenza, ma è troppo testarda per ammetterlo. Alla fine finalmente si dirige all’ospedale, ma non prima che un preoccupato Andy Dwyer (Pratt) offra a Leslie i risultati della sua esaustiva ricerca online per cercare di capire che cosa la affligga e il tutto si risolve in una scena improvvisata incredibilmente spassosa.

Alyson Hannigan e Seth Green: Buffy the Vampire Slayer

La storia di Willow e Oz in Buffy the Vampire Slayer è stata quella di un dolce amore che però non aveva il destino dalla propria parte. Erano perfetti l’uno per l’altro, come si vede durante una scena dell’episodio della seconda stagione ” L’unione fa la forza (2ª parte)”. Willow (Alyson Hannigan) incontra Oz (Seth Green) davanti a un distributore automatico a scuola. Nel panico e nell’imbarazzo, i due iniziano una conversazione divertente sui cracker a forma di animale e, tra un dialogo assurdo e l’altro, Oz riesce a complimentarsi con Willow per i suoi occhi. Da lì in po’ ogni parola è pura improvvisazione e funziona alla grande. Guardare per credere!

Neil Flynn: Scrubs

L’Inserviente in  Scrubs (interpretato da Neil Flynn) è uno dei più grandi personaggi di ogni sitcom, obiettivamente. Suo unico obiettivo per la maggior parte delle stagioni della comedy è quello di rendere la vita di J.D. un vero inferno. Ebbene il mitico Flynn, che ha studiato improvvisazione in due prestigiose scuole di Chicago, ha talmente convinto i produttori con il suo talento, che quando è stato scritturato in Scrubs gli è stato dato libero sfogo per improvvisare tutto ciò che voleva. E il risultato è stato ogni volta più che geniale. Un bel canovaccio, uno sguardo crucciato ed ecco che la scena ha inizio: fantastico!

Game of Thrones, si sa, non ha problemi a mostrare la sessualità in tutte le sue forme. Eppure, in alcuni casi, sono gli stessi attori a rendere il tutto un po’ più pepato, come è successo nell’episodio della settima stagione  Stormborn”, quando Yara Greyjoy (Gemma Whelan) pomicia con Ellaria Sand (indira Varma) prima di essere interrotte da Euron Greyjoy (Pilou Asbaek). Nonostante il grande favore del pubblico per questa improvvisata – e molto breve – interazione, il copione non prevedeva affatto che le due si baciassero, ma le attrici durante la scena hanno ritenuto che fosse adatto alle personalità dei loro personaggi. Voi che ne pensate?

Benedict Cumberbatch: Sherlock 

Sherlock Holmes è sicuramente una persona geniale e incredibilmente arguta, ma le sue capacità personali e sociali non sono proprio delle migliori, diciamo così. Il nostro Benedict Cumberbatch riesce a portare sullo schermo tutto ciò splendidamente, con la giusta vena spocchiosa di chi si ritiene superiore e non ha molto interesse nel sentire altri pareri. E lo fa senza dedicare troppa attenzione al copione, ma lasciandosi andare alla propria visione del personaggio. Un esempio? Durante l’episodio della terza stagione “The Sign of Three”, quando Watson si addormenta ubriaco mentre lui e Sherlock stanno lavorando un caso, e lui apostrofa il collega come “una cosa” con un certo disprezzo che non può che essere perfetto.

– Lidia Marino – 

Rispondi