Mangiamo bene e in benessere – Cinque ricette light

Prima dell’estate c’era la prova costume. Che voi l’abbiate passata o no, sicuramente, nei mesi estivi, tra vacanze e tempo libero, avrete mangiato senza remore ed ora vi ritroverete a piangere sul latte versato (e non bevetelo!) pensando a quanto sia difficile mettersi a dieta. Vero? No! Eccovi cinque ricette light per mettersi a dieta senza soffrire troppo.

CARBONARA LIGHT

01Ingredienti per 2 persone: 160 gr di pasta, 1 tuorlo d’uovo, mezzo bicchiere di latte scremato, un cucchiaio di formaggio primo sale, 1 zucchina, olio e sale.

La carbonara è una ricetta romana molto carica di calorie. Come fare per ridurle? La ricetta che vi propongo vede mettere una zucchina al posto della pancetta, ma, se non riuscite a fare a meno della carne di maiale, potrete trovare il prosciutto cotto a cubetti comodamente nei vostri supermercati: non è dietetico come una zucchina, ma meglio della pancetta o del guanciale. L’altra parte molto calorica sono le uova: la ricetta originale dice di mettere tante uova quanti saranno i commensali, più un uovo aggiuntivo. Qui evitiamo di esagerare, mettendo solo un tuorlo per due persone… sì, il tuorlo è la parte più calorica dell’uovo, ma non potevamo chiamarla carbonara, senza.
Il trucco principale è cuocere la zucchina su un filo d’olio per renderla croccante come la pancetta, per poi sfumarla con un goccio di vino bianco, mentre, in una terrina, sbattete il tuorlo, aggiungete il latte scremato e il primo sale (al posto del classico parmigiano o, per i buongustai, pecorino). Cuocete la pasta in acqua salata e poi versatela nella terrina dell’uovo e poi aggiungete subito la zucchina. Il gioco è fatto!

TIRAMISÙ LIGHT

02Ingredienti: 2 albumi d’uovo, 150 gr di biscotti Pavesini, 1 tazzina di caffè, 80 gr di fruttosio, 1 tazzina di latte, 1 pizzico di sale, 250 gr di ricotta fresca, 350 gr di yogurt greco.

Siamo a dieta e, malgrado mi piaccia da morire, niente mascarpone e uova per noi. In questa ricetta potremo avere un ottimo surrogato usando albume, ricotta e yogurt greco. Come fare? Intanto montiamo a neve gli albumi con un pizzico di sale; poi, in uno sbattitore elettrico, amalgamiamo yogurt greco e ricotta, conditi con il gruttosio. Il composto dovrebbe diventare soffice e senza grumi. Così, iniziamo ad amalgamare i formaggi con gli albumi con una spatola.
Una volta pronto il composto, il procedimento è sempre lo stesso. Mischiate caffè e latte ed immergeteci i pavesini, per farne uno strato in una teglia medio grande. Fatto lo strato di pavesini, fate uno strato con il composto preparato prima, poi di nuovo pavesini bagnati e formaggio e così via. Non è mascarpone, ma è molto buono lo stesso!

LASAGNA AI PEPERONI LIGHT

03Ingredienti: Lasagne pronte, peperoni gialli e rossi, sugo di pomodoro, origano, aglio, olio, sale e pepe.

Se vogliamo farci una lasagna dietetica, le due cose da togliere sono la besciamella ed il macinato… ma così ci rimane solo il sugo. Potete, quindi, cercare di produrre una lasagna saporita aggiungendo un qualche altro ingrediente: noi abbiamo scelto i peperoni.
Facilmente, tagliamo i peperoni e mettiamoli in una padella con l’aglio e l’olio a far immorbidire. Aggiustiamo di sale e pepe e aggiungiamo il sugo. Facciamo cuocere per un bel po’ di tempo, aggiungendo gradualmente dei gocci di acqua calda. Potete anche aggiungere un pizzico di zucchero per l’acidità del pomodoro. Una volta cotto il vostro sughetto, lasciatelo un po’ acquoso (non esagerate, però). Questo vi servirà per fare i strati senza prima lessare le lasagne. Fate così vari strati ed infornate. Facoltativamente (ma neanche tanto) potete grattugiare sopra all’ultimo strato o anche in mezzo ai vari strati un po’ di formaggio primo sale o di ricotta salata, ma non esagerate neanche con questo!

LASAGNA DI MELANZANE

04Ingredienti: Melanzane, sugo di pomodoro, formaggio spalmabile light, olio, sale, pepe.

Un’altra versione di lasagna è più drastica: togliamo anche la pasta. Come possiamo fare? Usiamo le melanzane, in una sorta di parmigiana… senza parmigiano! Quindi facciamo a fette le melanzane e cuociamole sulla piastra. Cuociamo il sugo e prepariamoci per gli strati. Uno strato sarà di melanzane, poi uno di sugo. Su quest’ultimo strato, aggiungiamo qua e là un cucchiaino di formaggio spalmabile light, poi riniziamo. Facile e buono!

GELATO FATTO IN CASA

05Ingredienti: Frutta preferita e yogurt magro.

Per fare un gelato leggero e fatto in casa, basta avere frutta, yogurt magro, un congelatore ed un frullatore. Come? Semplice: mettete la frutta e lo yogurt nel congelatore (per lo yogurt, usate uno stampo per fare il ghiaccio, per facilitare la parte del frullatore). Lasciateli a freddarsi per una notte, poi prendete la frutta congelata e i ghiaccioli di yogurt in un frullatore. Per evitare sia troppa frutta o troppo yogurt, sappiate che, in grammi, tanta frutta quanto yogurt. Frullate e servite in coppette. Se il gelato risulterà troppo duro o denso, potrete aggiustare con del latte.

E mi raccomando, evitate le diete drastiche: il consiglio più giusto che posso darvi è non esagerare!

– Giorgio Correnti –

Rispondi