Luoghi meravigliosi che hanno ispirato canzoni famose

Le idee per la creazione di un brano possono venire da qualsiasi fonte – una frase sentita per caso, un sentimento nei confronti di qualcuno, la necessità di esprimere un punto di vista politico – e a volte anche un posto che ti lascia senza fiato. Ecco dunque sei esempi di luoghi meravigliosi che hanno ispirato canzoni famose. Nel vederli, forse, potreste dare forma a qualcosa di artistico voi stessi, chissà. Intanto, buona lettura!

1. Pikes Peak, Colorado – America the Beautiful, Katharine Lee Bates and Samuel A. Ward

America the Beautiful è un inno patriottico americano di cui la versione più conosciuta è quella di Ray Charles del 1976, che la cantò per celebrare il bicentenario degli Stati Uniti. Il cantante però ha solo preso in prestito il brano, che venne scritto da Katharine Lee Bates, docente di inglese, che mise nero su bianco le sue emozioni, dopo aver raggiunto la cima di Pikes Peak in Colorado. Parlando proprio di ciò che provò in quel momento, nel 1926 raccontò: “Una volta giunti vicino alla cima, andava abbandonato il carro e si doveva procedere a piedi. Ero molto stanca, ma quando vidi il panorama provai una grande gioia. Sembrava che tutta la meraviglia dell’America potesse essere vista da lì sopra.” Il poema della donna venne poi adattato in musica dall’organista e maestro Samuel A. Ward nel 1910.

2. Framlingham, Suffolk – Ed Sheeran, Castle on the Hill

Il castello protagonista di questa canzone di Ed Sheeran, che trovate nel suo ultimo album, è il Castello di Framlingham, nel Suffolk, anche se il testo in sé si focalizza molto sul mercato cittadino che si trova nelle vicinanze di questo. Il cantante è cresciuto a Framlingham e ad essa e al suo simbolo ha voluto dedicare il brano. Castle on the Hill ha debuttato al secondo posto della Official Singles Chart il 13 gennaio 2017, dietro solamente all’altro singolo di Sheeran Shape of You, pubblicato lo stesso giorno, diventando così l’unico artista nella storia del Regno Unito ad aver debuttato con due diversi singoli nelle prime due posizioni in classifica durante la medesima settimana. Il castello, che risale al 1148, era già un’attrazione turistica prima che la canzone (e l’annesso video girato proprio lì) uscisse nel 2017, ma ovviamente adesso le visite si sono di molto incrementate.

3. Mull of Kintyre, Kintyre Peninsula – Mull of Kintyre, Wings

Paul McCartney comprò una fattoria nel Mull of Kintyre nel 1966 e ci si recò ogni volta che aveva necessità di allontanarsi dalla vita di tutti i giorni. Guardando le foto, non ci sentiamo di biasimarlo, direi. E infatti, nella canzone omonima, diceva My desire is always to be here, il mio desiderio è di essere sempre qui. Il brano, co-sceneggiato con Denny Laine dei Wings, vide la luce nel 1977 e venne scritto in un pomeriggio, come ha detto Laine alla BBC: “è bastato guardare quelle colline e abbiamo scritto parole e musica tutto insieme”. Laine all’epoca si preoccupò del fatto che un inglese come  McCartney avesse scritto con nostalgia di un luogo Scozzese, temendo che la gente potesse reagire male. Beh, a posteriori possiamo dire che non fu affatto così, perché il singolo ha venduto oltre 2 milioni di copie – più di qualsiasi singolo dei Beatles – e ha trascorso nove settimane al n.1  delle classifiche.

4.Lago Lemano, Svizzera – Mr. Blue Sky, Electric Light Orchestra

Dopo il successo critico e commerciale del sesto album degli Electric Light Orchestra, A New World Record, Jeff Lynne decise di affittare uno chalet sul Lago Lemano – forse a Bassins – per scrivere materiale per il nuovo disco, che in seguito finì per chiamarsi Out of the Blue. Inizialmente, non andò bene: “Per due settimane, non ho inventato nulla – e ho avuto solo quattro settimane per scrivere questo doppio album!” ha detto nelle note di copertina per la ristampa dell’album. “Il tempo era stato davvero brutto e poi un giorno mi sono alzato ed era tutto fantastico, il sole brillante e splendente … È stato stupendo. Ed ecco che pezzi come Mr. Blue Sky e gli altri brani mi sono venuti in mente tutti insieme nelle ultime due settimane.” Che dire, ringraziamo il bel tempo.

5. Monti dell’Atlante, Marocco – Achilles Last Stand, Led Zeppelin

I luoghi intriganti hanno spesso avuto un ruolo non indifferente nel processo di creazione dei pezzi dei Led Zeppelin. Bron-Yr-Aur parla del cottage gallese e della campagna circostante dove Jimmy Page e Robert Plant trascorsero del tempo nel 1970; Immigrant Song venne loro in mente mentre erano in tournée in Islanda; e Kashmir, al contrario del nome, non prese ispirazione da Kashmir, ma da un viaggio attraverso il deserto del Sahara in Marocco nel 1973. Anche Achilles Last Stand – l’epico brano di apertura di ben 10 minuti dell’album del 1976 Presence – prese ispirazione  dal Marocco, ma da un viaggio successivo, nel 1975, quando videro le montagne dell’Atlante e vennero rapiti dalla loro bellezza.  For the mighty arms of Atlas hold the heavens from the earth, “le possenti braccia di Atlante reggono i cieli dalla Terra”.

6.  Grotta di Fingal, Isola di Staffa- The Hebrides Overture, Felix Mendelssohn

Terminiamo con un brano dalla musica classica. Nel 1829, il compositore tedesco Felix Mendelssohn visitò questa straordinaria grotta marina situata sull’isola disabitata di Staffa nelle Ebridi Interne e, ispirato dagli echi che sentì nella grotta, scrisse L’ouverture in si minore Le Ebridi, op. 26, nota anche come La grotta di Fingal, che rimane una i suoi pezzi più popolari. Da allora, la Grotta di Fingal è diventata una sorta di mecca per gli artisti moderni. Del resto, è citato in tre romanzi di Jules Verne, Turner lo ha dipinto, e c’è anche una traccia strumentale dei Pink Floyd chiamata Fingal’s Cave, registrata per la colonna sonora del film del 1970 Zabriskie Point, ma non inclusa nell’album.

– Lidia Marino – 

Rispondi