L’occhio di Medusa: commento Scream Queens 2×05

L’occhio di Medusa: commento Scream Queens 2×05

Dopo la lunga e fastidiosa pausa Ringraziamento/post Halloween/pre Natale, Scream Queens è tornato tentando di tenere in vita due dei personaggi più amati che lo scorso episodio se l’erano vista brutta, davvero brutta. Per fortuna, le protagoniste riescono ad accorrere sul luogo del delitto, ritrovando una Chanel #5 in agonia, ma viva, e una Denise cerebralmente morta – almeno stando a ciò che ha affermato la Munch; gli spettatori, che agonizzavano più di Chanel #5, hanno quindi potuto tirare mezzo sospiro di sollievo, con la speranza che un ennesimo colpo di scena possa ridare vita a Denise.

2016-11-16-sq-zayday

Le vittime di questo episodio sono tutti i pazienti ricoverati a Halloween, un bel problema per la Munch, che tuttavia scopre come la cattiva pubblicità regali maggior successo di quella buona: l’ospedale si riempie di nuovi casi, uno più curioso dell’altro. Chanel decide che è giunto il momento di deviare l’attenzione del killer, spingendolo a uccidere le pedine che le ruotano intorno in modo da raggiungerla il più tardi possibile – meglio ancora se mai. Sceglie tre nuove Chanel, due pazienti e un fanwriter ossessionato da lei, e le dà senza problemi in pasto alla Bestia Verde; in questo episodio, a morire sarà proprio il fanwriter. Che tuttavia… potrebbe essere vivo. O potrebbe a sua volta essere una pedina del vero autore, magari intenzionato a scrivere nuove fanfictions a tema giallo-horror per rilanciare le Chanel. E quale modo migliore di costringere le protagoniste a viverle davvero? Spoiler: questa teoria è talmente assurda da potere essere copiata da Marlene King.

Tornando a Denise, l’agente speciale della FBI è stata messa in criogenesi dalla Munch, che spera di trovare attraverso di lei una cura per la sua malattia. Nel frattempo, Zayday investiga con Chanel #5 sull’identità della madre misteriosa che bla bla bla anni fa bla bla bla – d’ora in poi, qui la chiameremo soltanto “la madre del bambino” – sperando di togliere Chamberlain dalla lista dei sospetti; peccato che la donna, seppur di carnagione pallida, stesse con uomo che fisicamente era proprio il suo opposto, lasciando Chamberlain tra i possibili incriminati. Tra l’altro, senza un motivo: Zayday ha dato per scontato che il movente della Bestia Verde sia la vendetta. Al termine dell’episodio, l’identità del bambino viene forse svelata: Jacob Black, o quell’assurdo nome che gli hanno dato in questa serie. Perché “forse”? Perché Scream Queens ci ha insegnato a non escludere le soluzioni più date per scontato – Hester ne è la prova – però non è detto che quella donna sia davvero la madre del bambino, o che quel bambino sia il suo figlio naturale; è dato per scontato nel finale, ma qualcosa mi puzza. E anche troppo.

cxxj3lbvqaecoti

Ultima, ma non ultima, la già citata Hester torna alla ribalta, facendosi accogliere in casa da Chanel in cambio di aiuto nelle indagini sul killer. Di cui lei potrebbe essere la complice fin dall’inizio. Ottimo.

Questo episodio, a dirla tutta, mi ha lasciata un po’ a bocca asciutta, quindi non ho ipotesi da fare, se non che Jacob e Hester sono complici. Dopo la scorsa stagione, un finale così citofonato potrebbe non essere da escludere.

Alla prossima settimana!

 

– Medusa –

Rispondi