L’occhio di Medusa: commento e teorie Pretty Little Liars 6×13

L’occhio di Medusa: commento e teorie Pretty Little Liars 6×13

Questa settimana il commento dell’episodio non ci sarà.

Avrebbe dovuto esserci, ma come sarebbe possibile dire qualcosa su ciò che è accaduto? Per essere più precisi: è accaduto qualcosa? A parte l’evento che, sappiamo tutti, non è realmente accaduto.

Cerchiamo comunque di capire le mirabolanti trame che si stanno delineando all’orizzonte.

Alison non c’è e, come fa giustamente notare Hanna, la sua “amicizia” si è limitata alle minacce indirette alle Liars durante la cena a casa DiLaurentis. L’ultima volta che l’abbiamo vista aveva rivelato i suoi dubbi a Lorenzo, che ora si è messo alle calcagna delle quattro ragazze: erano veramente rimaste nella suite di Hanna tutta la notte? I filmati non comprendono le ore intorno alla morte di Charlotte e, dopo un rapido controllo, la polizia scopre che non si è trattato di un malfunzionamento delle telecamere di videosorveglianza, ma che sono stati eliminati.

Hanna ha paura di ciò che potrebbe scoprire la polizia, così approfitta di un incontro casuale con Lucas per chiedergli di fornire un alibi alle Liars: avendo saputo che Hanna era in città, Lucas si sarebbe precipitato in hotel a una sua chiamata – perlomeno sarebbe stato canon – e avrebbe passato ore a parlare con lei, mentre le altre dormivano accanto a loro. Purtroppo Lorenzo scopre che la loro storia è falsa e tutto ciò che può fare ora Lucas per conquistare il suo primo – e forse unico – grande amore è prestargli casa mentre sarà fuori città, in modo che la vista continua del Radley non la stressi.

Nuova immagine bitmap (3)

Qualche casa più in là, Pam legge una lettera indirizzata dall’università a Emily, scoprendo così che la ragazza ha lasciato gli studi da diverso tempo; ridotta al verde, Emily non vuole comunque rivelare il modo in cui sta cercando di guadagnare qualche soldo. A scoprirlo è Hanna, che la vede farsi misteriose e preoccupanti iniezioni in bagno. Alla fine Emily cede e rivela il suo grosso segreto: sta preparando il suo corpo per poter donare i propri ovuli. Niente malattie infettive o terminali, Marlene ci ha – di nuovo – presi in giro. Ma ha fatto di peggio, ne parleremo dopo.

Aria parla con Liam, in questo episodio sempre mezzo nudo e senza occhiali, poi parla con Ezra, poi di nuovo con Liam e il risultato è che i primi capitoli del secondo libro del suo ex piacciono moltissimo al suo capo. Ottimo lavoro, Aria, se non fosse che Ezra non voglia più vedere nemmeno lei da quando le altre Liars hanno fatto irruzione nel suo appartamento accusandolo di avere ucciso Charlotte, di avere mentito ad Aria, di averle costrette a distruggere il filmato, di rischiare di farle andare in prigione e di avere scambiato l’armadio di Hanna con quello di Aria; a quest’ultima insolenza, Ezra le caccia tutte fuori di casa.

Nuova immagine bitmap (4)

Poi c’è Spencer. Allora, partiamo da cose non troppo spiacevoli: Spencer rilascia un’intervista a un ragazzo, credendo di aiutare la campagna elettorale di sua madre, ma si insospettisce quando il giornalista insiste sulla storia del bunker e il dubbio cresce quando trova un biglietto che parla di Mona; grazie a Melissa, che ha ascoltato una sua conversazione al telefono, capisce che il ragazzo sa qualcosa del video eliminato. E fin qui bene. Poi il degrado.

Non posso dirlo. Non lo farò. Ammetto solo di avere saltato alcune scene, perché sì. Lo schifo. In poche parole: Spencer rivela a Hanna di provare qualcosa per Caleb, lei le dice che sta per sposarsi e quindi non c’è alcun problema – e forse Spencer poteva chiedersi comunque se stesse sostenendo la verità, e comunque Hanna è un’amica, e comunque meglio che non aggiunga altro – allora Spencer torna a casa e si parte con 50 sfumature di tradimento. Grazie di cuore, Melissa, per avere espresso il pensiero di tutti. E grazie anche, Subspedia, per i commenti appropriati.

Nuova immagine bitmap

Che altro succede? Niente. Non so nemmeno su cosa fare le teorie. Proviamo con A, che ancora non si degna di minacciare una Liar a caso – Spencer – rinchiudendola di nuovo nella sauna.

IL RITORNO DI A

  • Nell’ultima scena dell’episodio, come di consueto appare A; questa volta, lo vediamo circondato dagli effetti appartenuti a Mona e Charlotte, mentre butta via la classica divisa di A e ne ordina delle nuove. È un nuovo A, che sta tornando ora, e forse si può ancora sperare che, a partire dal prossimo episodio, tornino le minacce.
  • Una, nel frattempo, c’è già stata. A riceverla è stata Aria: un messaggio anonimo l’avvertiva di sapere quel che aveva fatto. La firma era di Red Devil.
  • Chi potrebbe essere A? Si aggiungono due ritorni e quindi due sospetti, dato che per il momento non ci sono indizi: Lucas e Melissa. In particolar modo, Lucas sembra avere molti soldi a disposizione, oltre che una base operativa in cui vive da solo e da cui ora può tenere sottocontrollo Hanna, tutto quello di cui i precedenti A necessitavano per portare a termine i loro piani.

GLI HALEB SARANNO ENDGAME?

  • Sì.

Bye bye, bitches.

– Medusa –

Rispondi