L’occhio di Medusa: commento e teorie Pretty Little Liars 6×01

L’occhio di Medusa: commento e teorie Pretty Little Liars 6×01

Questa settimana doppio appuntamento con la rubrica L’occhio di Medusa! L’estate sta arrivando e si sa che questo non è il motto degli Stark: Pretty Little Liars ci aiuterà a supplire la mancanza di Game of Thrones. Cos’ha in comune con lo show di D&D? Assolutamente niente – se non la presenza di un cast decisamente fig- interessante. Pensavate che gli scheletri che avevano combattuto contro Bran & co. fossero trash? Allora non avete mai visto una puntata dello show creato da I. Marlene King, che tuttavia sa dosare scelte al limite del ridicolo con scene da mozzare il fiato – ho detto “dosare”, non “bene”, benché questo inizio di stagione sia stato grandioso.

Marlene ci aveva avvertiti: nel primo minuto dell’episodio avremmo rivisto una scena da un punto di vista diverso che ci avrebbe fatto saltare sulla sedia. C’è chi ha ipotizzato che si trattasse di Charles, chi parlava del filmino trovato da Spencer, ma credo che in pochi abbiano indovinato: le Liars tentano invano la fuga dalla “Casa delle Bambole” e a osservale fuggire non è Charles, bensì… Sara Harvey.

Le ragazze, abbandonate nella recinzione fuori dal covo di A, trascorrono alcune notti sotto la pioggia finché il misericordioso padrone di casa non decide di riammetterle all’interno; per tirarsi su, le Liars avevano dato mostra alle loro peggiori doti cabarettiste, in particolar modo Emily, e proprio quando quest’ultima sogna di poter bere il sudore di qualcun altro Charles capisce che è il momento di tagliarle la lingua e strappare le orecchie alle altre quattro. Rientrate, una nube di gas soporifero addormenta tutte tranne Mona, che viene costretta da A ad indossare la maschera che gli aveva regalato; le Liars invece si risvegliano in un obitorio, nude e distese su gelidi tavolini molto creepy. Per fortuna Emily scopre qualcosa di buono: hanno ancora i loro organi! E anche i reni, per la gioia di Aria e Hanna.

Nuova immagine bitmap

Ricondotte nelle loro stanze da Mona-Alison, trovano ad attenderle una sorpresa molto sgradita… di cui non siamo stati messi al corrente – ma lo scopriremo nelle prossime puntate. Possiamo solo sentire le loro grida e immaginare che, in seguito, siano state tenute in isolamento per tutta la durata del salto in avanti di un mese. Quando finalmente possono abbandonare le loro stanze, le quattro ragazze sconvolte vengono invitate ad accogliere Ali, costrette a firmare un biglietto per lei e a sistemare la sua camera.

Nel frattempo i boys non si sono ancora dati tregua: collaborando con la peggior poliziotta di sempre – contando anche quelli corrotti – Toby finge di voler tenere Alison al sicuro da A, mentre Caleb ed Ezra distraggono la polizia per permettere alla ragazza di incontrare Charles, che tutti sono convinti essere Andrew Campbell. D’accordo, Mona e Spencer hanno indossato la felpa nera, ma questo non significa che ogni membro del gruppo più intelligente della scuola debba per forza essere A… vero? La pista che la polizia sta seguendo, in realtà, riguarda il terreno dei Campbell dove hanno ritrovato gli schermi di Charles con le registrazioni delle ragazze rapite.

Ali riesce quindi ad avere un appuntamento con il suo aguzzino alla Roccia dei Baci, dove trova una macchina che la porta a destinazione; è costretta ad abbandonare la microspia nascosta da Caleb, ma i due riescono a ritrovarla. Cos’è successo nella Casa delle Bambole mentre gli eroi mettevano in atto il loro piano? Riordinando le cose di Ali, Spencer trova un barca di legno con incise le iniziali C.D. e riesce finalmente a fare il collegamento con gli anagrammi: Charles DiLaurentis. Approfittando dell’interruzione quotidiana dell’energia elettrica, le Liars raggiungono la stanza di A, riguardano il filmino e decidono di farla finita una volta per tutte, dandogli fuoco. Si fanno sempre più furbe: potevano distruggerlo e fare la stessa cosa con gli altri oggetti, tuttavia hanno scelto di mettere ancora una volta in pericolo le proprie vite gettandolo il nastro in fiamme in una culla – che ovviamente fa divampare l’incendio.

Charles è messo a dura prova: catturare Ali, che è ancora sola fuori dal suo covo e sembrerebbe essere il suo scopo finale, o impedire alle Liars di distruggere il passato che lo ha reso ciò che è? Non fa nessuna delle due cose, la scelta più sensata per uno stratega come lui, così si lascia scappare Ali, non ostacola la fuga delle altre quattro e al contrario permette loro di ritrovare e salvare Mona. Nel frattempo Ali ha notato il fumo venire da sottoterra e insieme a Ezra e Caleb – che hanno chiamato in aiuto Toby e il resto della polizia – riescono a liberare tutte e sei le prigioniere.

Nuova immagine bitmap (5)Sei, già, perché è anche Sara a essere trovata dai soccorritori, tra la sorpresa delle Liars. Ma il mondo è troppo concentrato a vedere l’abbraccio degli Haleb per accorgersi di altro – o di Mona e Ali, la conclusione della loro apparentemente eterna rivalità. Il solo che manca all’appello pare essere proprio Charles; giustamente non ha voluto essere trovato dalla polizia, ma ancora prima del suo arrivo non aveva ostacolato il piano delle sue “bambole”, non era intervenuto a fermarle dopo le minacce di Spencer e non ha mosso un dito per impedire loro di trovare Mona e fuggire; in queste stagioni l’abbiamo visto essere troppo scaltro per non ipotizzare che abbia un piano in mente.

CHI È SARA HARVEY?

Nice-See-You-Again-Sara-Harvey

Un nome sconosciuto ai più, dal momento che la ragazza viene nominata solo in un paio di episodi, ma i fan più accaniti della serie ricorderanno che si tratta della ragazza scomparsa a Rosewood il primo settembre 2009 insieme ad Alison DiLaurentis e Bethany Young. Quando Hanna parla con un’amica della Harvey, scopre che la ragazza era molto popolare da prima della sua scomparsa e che trattava le amiche proprio come faceva Alison.

In questo episodio la vediamo indossare il famoso top giallo, lo stesso che avevano Alison e CeCe la notte del primo settembre. Tornano in mente i due vestitini uguali – e rigorosamente gialli – che la piccola Ali, in un flashback, trova nel pianoforte, dove la madre li aveva nascosti. Viene da pensare che Charles stia cercando di radunare tutte le più diaboliche reginette della scuola. Altro che Mean Girls, Cady avrebbe dovuto prendere ripetizioni da lui.

CHI È CHARLES?

  • Charles è apparso in questa puntata: questo almeno diceva l’indizio di Marlene. I maschi che abbiamo visto sono stati Caleb, Ezra, Toby, Jason e Mr DiLaurentis. Prendiamo per un momento come certa questa sua dichiarazione.
  • Il filmato mostra due gemelli: sarebbe quindi da escludere Mr DiLaurentis, dal momento che Jessica appare nel video e possiamo dire con certezza che lui non era uno dei due; tuttavia, se Charles fosse il figlio che gli è stato strappato via, questo spiegherebbe il suo coinvolgimento nella storia. Peccato che né Jason né il suo – presunto – gemello siano effettivamente suoi figli.
  • L’anno del prom: verrebbe da pensare a Jason e ad Ezra piuttosto che agli altri… a meno che per qualche motivo non tengano nascosta la loro vera età.
  • Charles Cavanough: è questo il nome che troviamo in uno dei registri delle visite del Radley. E se Charles avesse cambiato cognome? La somiglianza tra Jessica DiLaurentis e la madre di Toby è stata già sottolineata più volte e il ragazzo potrebbe essere stato affidato a Marion Cavanough perché aveva problemi ad avere figli – o forse perché Charles dava segni di squilibrio: ricordate il racconto di Alison nella puntata di Halloween della seconda stagione?
  • Charles è il cugino di Alison: riflettendo ancora sulla somiglianza fra le due donne, i due gemelli potrebbero essere cugini di Ali e la bambina che Jessica dice al presunto Charles di baciare potrebbe essere… Bethany. Questo spiegherebbe il perché di “zia Jessica” – a meno che non si tratti semplicemente di un’amica della madre – e farebbe pensare che il vero Toby sia morto nell’incidente motociclistico proprio come aveva creduto Spencer; dopotutto nessuno ha mai reclamato quel cadavere, Charles potrebbe averne approfittato e aver preso il posto del fratello.
  • Il ritrovamento: Caleb ed Ezra erano con Ali, mentre Toby era alla centrale di polizia; il solo a poter trovarsi nella Casa delle Bambole era Jason. Lo stesso Jason che era scomparso dopo il ricovero in ospedale e che di certo da solo non aveva potuto muoversi; anche in questo caso, Charles avrebbe potuto sostituirsi al gemello.
  • Il piano di Ali: se fosse Jason, avrebbe capito dalla falsa chiamata ricevuta da Alison che dall’altra parte del ricevitore non c’era Charles. Avrebbe però potuto assecondare il suo piano per poterla catturare in assenza della polizia.
  • Un complice: e se non fosse stato Charles la persona con la felpa nera che abbiamo visto nel covo? Tutti gli altri personaggi tornerebbero sospettabili.

Tutte queste ipotesi si basano sulla dichiarazione di Marlene – la stessa che aveva affermato che Mona non era A e che nella scorsa stagione era veramente morta. Sappiamo bene che non possiamo fidarci di lei.

SARA HARVEY È SEMPRE STATA RINCHIUSA O HA AIUTATO CHARLES?

  • Red Coat: una era CeCe, ma l’altra? Ali? E allora chi aveva visitato Mona al Radley, CeCe? Probabilmente si tratta di un’altra bionda: Sara potrebbe essere stata utilizzata da Charles come tramite.
  • La ragazza che ha “ucciso” Mona era bionda: il suo fisico non era da uomo, almeno a giudicare dalle immagini del presunto omicidio, e lei potrebbe aver rapito Mona per farsi passare per Ali. A suo sfavore c’è la condizione in cui è tenuta nel covo di A, che non spiegherebbe il motivo della sua forza in quell’aggressione.
  • Sara contava i giorni: sembrava piuttosto che non fosse mai uscita dal suo carcere e forse è davvero così.

 Quali sono gli interrogativi – tra i tanti –che necessitano di una risposta?

  • Perché Charles ha rapito proprio Sara? Somiglianza con Ali? Perché è così ossessionato da Ali? È davvero suo fratello?
  • Chi era presente sul tetto insieme a Marion Cavanough la notte in cui è morta? Bethany?
  • Cosa c’entra l’omicidio di Maya – che Marlene ha recentemente affermato avere una connessione con la trama principale? Cos’aveva scoperto la ragazza?
  • Perché Andrew è così ossessionato dalle Liars?
  • Qual era la “sorpresa” che le attendeva nelle loro celle? E perché le ha traumatizzate così tanto?
  • E, soprattutto, perché Emily dovrebbe leccare il sudore da un sospensorio?

Nuova immagine bitmap (3)

Speriamo che la prossima puntata ci chiarisca un po’ le idee – ma sappiamo bene che non accadrà.

Bye bye, bitches.

 

– Medusa –

Rispondi