Le star delle serie tv: Jennifer Aniston

Questa settimana parleremo di un’attrice che ha conquistato gli schermi in una delle serie tv più iconiche di sempre: Friends! Jennifer Aniston interpretava Rachel, ruolo che le ha dato tantissime opportunità, riuscendo ad entrare di diritto anche nel mondo del cinema e di risultare così una delle attrici lanciate da telefilm di più successo. Andiamo a conoscerla meglio.

1. Famiglia Greca.Il vero cognome della bella Jennifer è in realtà Anastassakis, che deriva proprio dalle origini greche della sua famiglia. Quando si trasferirono negli Stati Uniti, decisero di adottare “Aniston”, per sentirsi più integrati con la loro nuova patria. Il padre della bionda è l’attore di soap opera John Aniston, mentre la madre è Nancy Dow, con la quale però ha interrotto ogni rapporto dopo che quest’ultima ha rivelato dettagli sulla sua vita privata ad un tabloid ed in un libro. Ha ereditato la passione per la recitazione dal padre e a 15 anni si è scritta alla High School for the Performing Arts, a New York, diplomandosi nel 1987, interpretando, in seguito, vari ruoli in produzioni off-Broadway.

2. Niente Social Network.

Nonostante adesso vada molto di moda, per gli attori, lanciarsi sul mondo dei Social Network, soprattutto su Instagram o Twitter, per condividere le proprie giornate con i fan e farli sentire un po’ più vicini alla propria vita privata, la Aniston non è mai riuscita ad abituarsi all’idea e anzi se ne tiene piuttosto lontana. Ha dichiarato di essere molto riservata anche con le persone che la circondano e che si sentirebbe veramente a disagio nel mostrare a sconosciuti parti della sua privacy, del suo mondo fuori i riflettori. Ad ogni modo, è sempre molto disponibile con i fan, quando li incontra, sebbene si dichiari completamente incapace a fare i selfie!

3. Paure e ansie.

Quando guardiamo le star – in tv o al cinema – ci viene spesso difficile immaginarle in situazioni normali e, soprattutto, immaginarle ad avere problemi come fobie o normali paure che tutti gli esseri umani, invece, hanno. La Aniston sostiene di essere un soggetto abbastanza pauroso e che le sue più grandi fobie risiedano nel volare e nell’entrare in acqua: nel primo caso, visti i propri impegni lavorativi, ha dovuto in arte adeguarsi e superare un po’ lo shock, ma sostiene di non averlo mai fatto del tutto; nel secondo caso, invece, ha raccontato di avere troppa paura dell’andare sott’acqua a causa di un incidente che le capitò da bambina, quando cadde con il triciclo in una piscina e quasi affogò al suo interno!

4. Curiosità Random. 

Per ironia della sorte, la Aniston, che è di origini greche, detesta la cucina greca; in realtà non ama molto nemmeno quella cinese e indiana (in generale non va d’accordo con le spezie), ma apprezza tanto quella super piccante messicana. A scuola, lei e Chastity Bono, la figlia di Cher, sono state compagne di classe alle superiori.Quando aveva solo undici anni, Jennifer Aniston ha avuto inoltre l’onore di veder esposto un suo dipinto al Metropolitan Museum of Art. Anche se appare sempre una persona posata e tranquilla, la Aniston si auto-definisce una maniaca del controllo: “Mi piace avere il controllo di tutto. La mia vita è sempre stata fuori controllo quando ero piccola, quindi per me è importante che oggi sia esattamente il contrario.”

5. Carriera stellare.

La Aniston ha sì iniziato la sua carriera, interpretando Rachel (un ruolo che le è valso un Premio Emmy, un Golden Globe e uno Screen Actors Guild Award), ma da quel momento ha ottenuto altri vari successi e diversi premi. Volete qualche titolo? Una settimana da Dio, Ti odio, ti lascio, ti… , Io & Marley, Come ammazzare il capo e vivere felici e Come ti spaccio la famiglia, solo per dirne alcune. Alcune delle sue interpretazioni più acclamate sono invece in The Good Girl e Cake, per il quale ha ricevuto una candidatura per il Golden Globe per la migliore attrice in un film drammatico e agli Screen Actors Guild Awards. Nel 2012, ha ricevuto una stella sulla Hollywood Walk of Fame, ed è una delle attrici più pagate di Hollywood.

– Lidia Marino – 

Rispondi